Amore: come presentarlo alla tua famiglia

da , il

    Arriva per tutte il fatidico momento di presentare il vostro ragazzo alla famiglia, alla mamma, al papà e alla sorellina che se la ride sotto i baffi, ma come fare per rendere tutto perfetto, ma in modo naturale? Come evitare i tragici effetti stile “Ti presento i miei”, il film con Ben Stiller? Ecco qualche consiglio per rendere perfette queste presentazioni.

    Ovviamente dovete tenere conto di che tipo di genitori avete, ci sono quelli molto tranquilli tipo i miei, che non si vedono già nonni e che la prendono con tranquillità tanto lo sanno che le difficoltà sono giorno dopo giorno, mica il conoscere loro… ci sono altri genitori che non aspettano altro ed altri ancora che lo vedono come un mostro brutto cattivo che non solo si porta a letto la loro bambina ma che per giunta la vuole tutta per lui, ognuno ha i genitori che si merita e questo lo sappiamo!!

    Parlate ai vostri genitori di questo ragazzo, raccontategli cosa fa, cosa gli piace, le cose che vi piace fare insieme… insomma rendetelo interessante, ditegli cosa studia, che lavoro fa, quali sono i suoi hobby… e allo stesso modo parlate al vostro lui dei vostri genitori, cosa gli piace, come vivono, gli argomenti da evitare assolutamente… preparateli all’incontro senza però mettere tensione.

    Rassicurate il vostro ragazzo, si sentirà sicuramente messo alla prova e avrà il terrore di non piacere, di non essere abbastanza ecc, fategli capire che lui è la vostra scelta e che il giudizio dei tuoi non cambierà le cose.

    Di solito si usa portare il povero ragazzo della tana dei leoni, e cioè a casa dei tuoi, in questo modo, superato lo shock iniziale, si creerà un ambiente familiare fatto di aneddoti, fotografie, fotografie inguardabili, fotografie che pensavate di aver distrutto… se tutto va bene già durante il pranzo il clima si dovrebbe rilassare parecchio.

    Se vostra madre ha il complesso della casa piccola del non saper cucinare, scegliete un ristorante carino o una trattoria in cui potete stare tranquilli e passare una bella serata tra cibo e chiacchiere, se poi la trovate anche vicino al centro storico in cui volendo dopo si può fare una passeggiata sarebbe il massimo.

    Una cosa molto importante è vivere questo momento come coppia, non lasciatelo allo sbaraglio mentre voi ve la ridete nel vederlo imbarazzato e impacciato… lo so che è una cosa molto divertente ma chi la fa l’aspetti e a meno che non sia orfano e senza neanche una zia di ottavo grado, anche a voi toccherà conoscere i suoi!!

    Foto da:

    images.movieplayer.it www.the-reel-mccoy.com www.terminalvideo.com

    Dolcetto o scherzetto?