Come cucinare il cappuccio

Come cucinare il cappuccio

Come cucinare il cappuccio

cavolo cappuccio ricette

Oggi vi mostreremo alcune ricette che vi spiegheranno come cucinare il cappuccio. Il cavolo cappuccio viene definito così perché presenta delle foglie esterne larghe, lisce e serrate che racchiudono il cuore centrale di questo vegetale. L’Italia non è uno dei principali produttori di questa varietà di cavolo ma è uno dei prodotti più importati, infatti è molto utilizzato in cucina perché estremamente versatile, leggero e ricco di sostanze nutritive. Le ricette da realizzare sono moltissime: primi piatti, involtini, contorni e se lasciato fermentare viene usato anche per preparare i famosi crauti.

Insalata mista con cavolo cappuccio

insalata mista di cavolo

Questa ricetta è l’ideale per chi vuole un pranzo leggero e da consumare rapidamente. Lasciate sbollentare il cavolo e tagliatelo a striscioline. Fatelo raffreddare e unitelo con pezzetti di patate, olive, prezzemolo e pezzettini di feta. Potete condirlo con olio e aceto balsamico oppure con qualche salsa a vostra scelta. Mettete in un contenitore e sarà perfetto per un pranzo a lavoro.

Foto di Hideya HAMANO

Cavolo cappuccio in umido

cavolo saltato in padella alla siciliana

Questo contorno è l’ideale per accompagnare delle carni rosse. Tagliate a listarelle il cappuccio e lavatelo. Fate cuocere in padella il cavolo insieme ad uno spicchio d’aglio e un giro d’olio. Fate appassire per 10 minuti insaporendo con sale e pepe. Poi sfumate con del vino ed infine unite il concentrato di pomodoro. Fate cuocere per bene per 1 ora.

Cavolo e salsiccia

cavolo e salsiccia ricetta

Se siete alla ricerca di un secondo piatto saporito e sostanzioso, questa ricetta fa al caso vostro. L’accostamento salsiccia e cavolo è davvero un classico; nella cucina tedesca, infatti, si preparano salsiccia bianca e crauti. Questa è una versione italiana in cui il cavolo e la salsiccia sono cotti insieme in padella e serviti ben caldi
Foto di Edsel Little

Vellutata di cavolo cappuccio viola

zuppa di cavolo viola

La vellutata di cavolo cappuccio è la ricetta ideale per un buon pranzo invernale. Prendete il cappuccio viola e tagliatelo in maniera grossolana, poi lavatelo. Mettetelo in pendola con brodo vegetale, carote e patate e lasciate cuocere. Frullate il tutto e rimettete sul fuoco per far addensare. Servire con una manciata di noci, pane abbrustolito e una spolverata di formaggio.

Foto di Luca Nebuloni

Pasta con cavolo cappuccio

pasta e cavolo cappuccio

Anche questo è un primo piatto tipico della cucina invernale. Tagliate e lavate il cavolo cappuccio bianco e fatelo cuocere in pentola con acqua o brodo vegetale, aglio, un pizzico di peperoncino e qualche pomodoro. Una volta cotto, calate la pasta e lasciatela cuocere in fin quando non si asciuga. Mettetela in cocci di terracotta e servitela ben calda.

Foto di Joan Nova

Insalata con carote e cavolo cappuccio

insalata cavolo e carote

Ottima per un pranzo light e veloce, questa insalata di carote e cavolo cappuccio vi lascerà davvero senza parole; ideale per chi lavora e non vuole pranzare fuori. Per questa ricetta potete anche usare il cavolo viola da tagliare a listarelle, le carote tagliate a bastoncini e del sedano. Condite con una salsa yogurt oppure un cucchiaio di maionese e accompagnate con pane casareccio.

Sformato di cavolo

sformato di cavolo

Questa ricetta è ottima per un pranzo in famiglia. Prendete la pasta sfoglia, acquistata o fatta in casa, e stendetela su una teglia. Intanto cuocete il cavolo cappuccio in padella con olio, aglio, pezzetti di patate e pancetta. Riempite la pasta sfoglia con il ripieno di cavolo, patate e carne , coprite con un altro strato di pasta e cuocete in forno.

Foto di bookchen

Cavolo cappuccio in salsa agrodolce

Cavolo cappuccio in agrodolce

Il cavolo cappuccio in salsa agrodolce è ideale per accompagnare piatti asiatici, ottimo da affiancare soprattutto a pollo e maiale. Tagliate il cavolo a listarelle e iniziate a cuocerlo in padella con aglio e un giro d’olio. Mentre cuoce unite un cucchiaio di miele e lasciate sfumare con salsa di soia. Servite il cavolo con la sua salsina. Foto di Mike Licht

Parole di Carmela Giglio

Carmela Giglio è stata una collaboratrice di Pourfemme dal 2013 al 2017, occupandosi principalmente di cucina e ricette.

© 2005-2023 Deva Connection s.r.l - Tutti i diritti riservati.

Pourfemme è supplemento a DesignMag, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Roma n° 63 del 4 maggio 2022.