Mostarda siciliana

mostarda siciliana

  • media
  • 10 ore
  • 4 Persone
  • 350/porzione

mostarda siciliana La mostarda è uno dei dolci che hanno caratterizzato la mia infansia, mia nonna la faceva in casa ed io ne mangiavo in quantità industriale! Oggi vi propongo una ricetta tradizionale per fare in casa la mostarda siciliana, è buonissima e golosa e si può mangiare morbida, appena fatta, con sopra la cannella, ma potete farla asciugare per avere le classiche forme. Io vi consiglio di assaggiarla in entrambi i modi!

Ingredienti

  • Uva 5 kg
  • zucchero 2,5 kg
  • Cannella qb
  • Farina 100 gr per ogni litro (oppure 70 gr di fecola)
  • Cacao amaro 15 gr
  • Scorza d'arancia essiccata qb
  • chiodi di garofano qb
  • frutta secca qb

Preparazione

  1. Pulite l'uva, lavatela e poi togliete i raspi, la pelle e i semi , passate tutto al setaccio e poi mettete in una pentola, cuocete per 4 ore, aggiungete lo zucchero e cuocete per altre 4 ore. Pesate il composto e poi dovete considerare 100 grammi di farina per ogni litro di purea.

  2. Per fare in modo che non formino i grumi mettete la farina in una ciotola, versate un po' di composto di uva e mescolate e poi versate il tutto di nuovo nella pentola. Dovete aggiungere anche 15 gr di cacao per ogni litro, potete metterlo direttamente insieme alla farina. Unite poi chiodi di garofano e scorza d'arancia essiccata tritati, praticamente in polvere e cuocete ancora un po'.

  3. Versate il composto nelle ciotoline apposite, che si solito hanno delle forme incise nella base. Potete mangiare la mostarda morbida per com'è accompagnandola con la cannella oppure coprite le formine con un telo e aspette che si asciughi completamente.

Consigli

Potete accompagnare la mostarda con della frutta secca mista (nocciole, mandorle, pinoli ecc)  

Parole di Serena Vasta

Serena Vasta è stata collaboratrice di Pourfemme e di Buttalapasta dal 2008 al 2019, occupandosi principalmente di tematiche relative alla cucina e alla casa, con qualche incursione nella salute e benessere.