Ti spedisco in convento, il docu-reality che non sapevamo di volere

Ti spedisco in convento è il nuovo docu-reality di Discovery+. Ecco tutto quello che dovete sapere su questo nuovo format

mani in preghiera

Foto Pixabay / Himsan

Dopo Il Collegio e La Caserma pensavamo di averle viste davvero tutte. Ebbene, ci sbagliavamo. Discovery+ infatti ci ha stupito ancora una volta, proponendoci un nuovo docu-reality: Ti spedisco in convento.

La premessa sembra essere abbastanza semplice: cinque ragazze viziate, eccentriche, abituate a una vita di eccessi e dipendenti dai social che, a loro completa insaputa, vivranno per un periodo di tempo all’interno di un convento, quello delle Suore Oblate del Bambino Gesù, a Sorrento.

Il docu-reality, in quattro puntate, mostrerà cosa succede quando due mondi lontanissimi e praticamente agli antipodi, sono costretti a convivere tra le stesse mura.

Ti spedisco in convento, ecco le protagoniste

Le protagoniste di questo docu-reality sono cinque ventenni molto estroverse e appariscenti e completamente prese dal mondo dei social network.

La prima delle ragazze si chiama Emilia, per tutti Emy, una ribelle abituata a vivere senza freni e inibizioni. Abbiamo poi Valentina, una studentessa universitaria esigente e snob e Sofia, influencer amante del lusso più sfrenato. C’è poi Stefania, diretta e aggressiva, che non ha ancora piani per il futuro, e infine Wendy, adolescente dall’animo piuttosto introverso, che passa davvero troppo tempo sui social.

Le ragazze vivranno nel convento delle Suore Oblate del Bambino Gesù

Ad accogliere, a guidare e ad ascoltare queste cinque ragazze saranno invece cinque religiose della Congregazione delle Suore Oblate del Bambino Gesù nel Convento la Culla di Sorrento.

La Congregazione, fondata nel lontano 1672 per aiutare le ragazze in difficoltà, dopo quattro secoli riapre le sue porte per offrirsi come location di questo insolito esperimento sociale.

Le cinque ragazze, da sempre abituate a vivere senza nessuna regola e a spendere il proprio tempo sui social, dovranno confrontarsi con i nuovi ritmi della vita comunitaria del convento.

La loro nuova vita infatti, sarà scandita da regole ben precise e da orari e doveri da rispettare: sveglia all’alba, messa, preghiere, pulizie, attività di carità e rispetto del silenzio.

Le ragazze, inoltre, dovranno consegnare il cellulare e adeguare il loro abbigliamento e, ovviamente, il loro comportamento al luogo sacro che le ospita.

Ecco dove vedere il docu-reality

Ti spedisco in convento è disponibile in streaming su Discovery+ già dal 12 marzo. Invece, per poter vedere il docu-reality in chiaro su Real Time, bisognerà aspettare il mese di aprile.