"The Crown" 4, che cosa è vero e cosa è stato inventato: ce lo svelano i ricercatori

Lady Diana indossava veramente un costume da albero nel primo incontro con il principe Carlo? E cosa pensavano i Reali di Margaret Thatcher?

The Crown Lady Diana

Foto Instagram | @thecrownnetflix

Dopo mesi di attesa, finalmente è sbarcata su Netflix la quarta stagione di “The Crown”, la pluripremiata serie tv che racconta le vicende legate alla Royal Family dall’insediamento della Regina Elisabetta II ai giorni nostri. La quarta stagione ripercorre, in particolare, il decennio che va dal 1979, anno in cui viene eletta Margaret Thatcher, fino al 1990, quando il matrimonio tra Diana e Carlo è ormai deteriorato.

Una storia che diventa sempre più difficile da raccontare man mano che si avvicina ai giorni nostri, soprattutto per l’entrata in scena di una delle figure più amate e controverse dalla casa reale britannica: Lady Diana. Anche se gran parte della serie è basata su fatti storici, l’incursione nella vita privata della Famiglia Reale rende sempre più difficile distinguere che cosa sia realmente accaduto e cosa no.

Lady Diana indossava veramente un costume da albero nel primo incontro con il principe Carlo? E cosa pensavano i Reali di Margaret Thatcher? La responsabile dei contenuti Annie Sulzberger, e la produttrice, Oona O’Beirn, in un’intervista a British Vogue, hanno risposto a queste domande svelando i retroscena della quarta stagione di “The Crown“, da ieri sul piccolo schermo di Netflix.

Il primo incontro tra Diana e Carlo

Nel primo episodio della quarta stagione di “The Crown”, assistiamo al primo incontro tra Carlo e Diana. La futura principessa del Galles, interpretata magistralmente da Emma Corrin, appare giovanissima e spensierata, in un costume da albero di “Sogno di una notte di mezza estate”. Ma sappiamo come si sono effettivamente conosciuti Diana e Carlo? Secondo quanto riportato dalla responsabile dei contenuti della serie tv, il costume è stata un’invenzione di Peter Morgan, “ma proveniva dalla ricerca che abbiamo fatto sul fatto che Diana amava ballare e esibirsi da adolescente“.

Quel che sappiamo con certezza è che lei e Carlo si sono conosciuti per la prima volta quando Diana aveva 16 anni e Carlo usciva con Sarah Spencer, la sorella maggiore di Diana. Si incontrarono per la prima volta ad Althorp, la casa della famiglia Spencer. Il loro secondo incontro risale, invece, alle Badminton Horse Trials, come racconta Diana nel documentario “In Her Own Words“.

Elisabetta II e Margaret Thatcher

La serie ritrae anche il controverso rapporto della regina con Margaret Thatcher. Ma quanto sappiamo veramente di quello che hanno pensato l’una dell’altra? Dalle ricerche effettuate dai produttori di “The Crown“, sono emersi diversi dettagli che hanno consentito una ricostruzione piuttosto accurata della relazione tra le regina e la prima ministra inglese.

Sappiamo alcune cose delle visite della Thatcher a Balmoral, il castello della regina in Scozia – racconta la produttrice della serie tv – e sappiamo anche che, di tutti i primi ministri che ci sono stati, lei arrivava e se ne andava molto in fretta. Amava il suo lavoro e quel tipo di vacanza non le si addiceva. Abbiamo sentito dire che era costretta a fare giochi di società“.

L’assassinio di Lord Mounbatten

Sempre all’inizio della quarta stagione, assistiamo all’assassino di Lord Mountbatten nel 1979 da parte dell’IRA (l’Esercito Repubblicano Irlandese), che fece esplodere la sua imbarcazione da pesca, causando la morte dello zio materno del principe Filippo. Ma accadde davvero come lo vediamo sullo schermo?

Sì, è molto simile a quello che accadde nella realtà – racconta la produttrice della serie tv nell’intervista a British Vogue – . Abbiamo avuto dei problemi con le riprese quel giorno, perché il tempo era orribile ed era difficile uscire in mare. Avevamo alcune altre scene che non sono finite nel montaggio finale, che mostravano due uomini dell’IRA nella loro auto con un telecomando. È una scena che secondo noi non si poteva non inserire, perché Mountbatten è stato un personaggio importante nella serie, specie per lo stretto rapporto con Carlo“.

Lady Diana che pattina

In un’altra scena memorabile della quarta stagione, vediamo una giovanissima Diana pattinare per Buckingham Palace mentre ascolta “Girls on Film” dei Duran Duran. È successo davvero? “Oh sì, è vero! Dalle nostre ricerche – raccontano Annie Sulzberger e Oona O’Beirnè emerso che girava anche in bicicletta nel palazzo la sera prima di sposarsi, ma non siamo riusciti a inserirlo. Era difficile farlo per via dei tappeti. Immagino che lei si sia limitata a circolare in aree meno interessanti del palazzo, ma noi abbiamo preferito filmarla sui pattini nelle parti del palazzo che avevamo già visto. Questo ci ricorda subito che Diana aveva appena 19 anni a quel tempo“.

L’incredibile storia di Michael Fagan

Tra gli episodi più interessanti della quarta stagione non possiamo che citare quello che ricostruisce la vicenda di Michael Fagan, l’uomo che nel 1982 riuscì a introdursi nella camera da letto della regina. Ma sappiamo di cosa effettivamente parlarono? “Michael Fagan ha cambiato la sua versione dei fatti molte volte – spiega la responsabile dei contenuti – Abbiamo trovato delle interviste in cui diceva che voleva che la regina capisse le conseguenze delle politiche della Thatcher sulla gente comune. Diceva di aver chiesto aiuto al governo ma di non averlo ricevuto. Tuttavia la versione che fornì alla polizia quando fu arrestato fu che era troppo nervoso per dire qualcosa e che era rimasto lì impalato finché non lo avevano portato via“.

Parole di Alanews