Succo di noni, il rimedio dal Pacifico per una pelle giovane e luminosa

Conosciuto sin dall'antichità nelle popolazioni del Pacifico, il succo di noni è considerato anche un potente antidolorifico

succo di noni

Foto Getty Images | EyesWideOpen

Il noni, altrimenti conosciuto come gelso indiano, viene utilizzato da migliaia di anni dalle popolazioni del Pacifico per trattare una serie di disturbi, ma soprattutto come rimedio per una pelle sana e luminosa. Da questo frutto è anche possibile ricavare il succo, frullando la polpa e filtrando i semi: un rimedio gustoso e dissetante dalle mille proprietà. Dal sapore leggermente amaro, il succo di noni viene spesso miscelato al succo d’uva che aggiunge una gradevole nota di dolcezza. Adesso scopriamo insieme le proprietà del noni e suoi benefici.

Fa bene alla pelle

Quando si tratta di cosmesi, la natura ha sempre un asso nella manica, Conosciuto sin dall’antichità nelle popolazioni del Pacifico, il frutto del noni è da sempre considerato un toccasana per la pelle, che ci può essere d’aiuto in aggiunta a una salutare skincare quotidiana. Negli ultimi anni, la ricerca scientifica ha, in effetti, riconosciuto la presenza di alcuni principi attivi, tra cui la xeronina, in grado di esercitare un’azione rigenerativa e riparatrice sulle cellule danneggiate.

Ha poche calorie

Adatto a qualsia tipo di dieta, il succo di noni non è particolarmente calorico. Tuttavia, le versioni che troviamo sugli scaffali dei supermercati spesso presentano una miscela di succhi. Per questo motivo, vi consigliamo di reperire il frutto e preparare il succo direttamente a casa. In genere, una porzione da 100 ml apporta all’incirca 50 calorie.

Un toccasana per i fumatori

Il gelso indiano è inoltre ricchissimo di antiossidanti: tra questi spiccano il beta carotene e gli iridoidi. Quest’ultima sostanza, in particolare, svolgerebbe un’importante azione protettiva nei confronti del danno ossidativo provocato dal fumo, diminuendo così il rischio di malattie ad esso collegate.

Fa anche da antidolorifico

Secondo alcuni studi, gli antiossidanti contenuti nel succo di noni potrebbero essere responsabili della sua azione antidolorifica. Da secoli, infatti, le popolazioni polinesiane usano questa bevanda per alleviare il dolore nei soggetti che soffrono di artrite.

Rafforza il sistema immunitario

Oltre al suo potere analgesico, il succo di noni costituisce anche un ottimo rinforzo al sistema immunitario, grazie alla presenza in larga quantità della vitamina C. Il noni contiene ben 17 aminoacidi: l’arginina, la serina e la metionina presenti nel frutto indiano sono particolarmente utili per mantenere alte le difese immunitarie.

Migliora l’umore

Al consumo abituale di noni sembrerebbe legato anche un aumento dei livelli di endorfine e di serotonina, molecole che migliorano l’umore e donano una sensazione di benessere. Un bicchiere di succo ogni mattina può contribuire al benessere psico-fisico: da provare di questi tempi!

Parole di Linda Pedraglio

Mi chiamo Linda Pedraglio. Sono nata e cresciuta in un piccolo paese vicino al lago di Como, ma, fra studio e lavoro, ho avuto modo di vivere città diverse: l’Erasmus a Helsinki, gli anni dell’università a Milano, il corso di giornalismo a Firenze. Sogno una piccola casa sul lago, piena di libri, che sono il mio affaccio sul mondo, e un orto di pomodori e peperoncini. Attualmente, collaboro con Alanews nella produzione di contenuti per il network Deva Connection, dove mi occupo di donne, salute e benessere, con qualche incursione nel percorso di emancipazione femminile.