Annunciata la seconda stagione di Mina Settembre

Rai Uno ha annunciato l'inizio dei lavori per la nuova stagione della popolare serie tv. Serena Rossi tornerà nei panni di Mina Settembre

serena rossi

Foto Getty Images | Daniele Venturelli

La prima stagione della serie Rai ha conquistato il cuore del pubblico. Con il suo cappotto rosso, il sorriso smagliante e la forza di volontà di combattere la malavita per portare a termine il suo lavoro, Mina Settembre ha concluso l’ultima puntata al fianco delle amiche del cuore, Titti e Irene, lasciando un vuoto nei telespettatori. Rai, però, ha una buona notizia: una seconda stagione di avventure per l’assistente sociale interpretata da Serena Rossi.

La seconda stagione annunciata dal finale aperto

Era abbastanza chiaro, per la verità, che ci sarebbe stato un seguito. L’ultima puntata di Mina Settembre, infatti, aveva lasciato tutti con il fiato sospeso. Il finale aperto della serie di Rai Uno prometteva già ai telespettatori una seconda stagione di avventiure per la protagonista con la “cazzimma”.

La conferma della Rai: torna Mina Settembre

Nelle scorse settimane, in molti avevano chiesto a Serena Rossi una conferma, ma lei era stata bravissima a mantenere il riserbo sul seguito. Oggi, però, è la stessa Rai che conferma la seconda stagione, annunciando che sarebbe già in fase di scrittura. La Rossi ha quindi subito confermato la sua presenza (e come potrebbe esistere, altrimenti, Mina Settembre?).

La serie tv ispirata ai romanzi di Maurizio De Giovanni potrebbe attingere per la nuova stagione di Mina Settembre ai volumi Dodici rose a Settembre e Troppo freddo per Settembre, pubblicati tra il 2019 e il 2020.

Le anticipazioni su Mina Settembre

La prossima stagione potrebbe quindi approfondire il ruolo del padre di Mina (Ruben Rigillo), la storia con Irene (Christiane Filangieri) e il fratellastro, e la figura di Rudy (Nando Paone). Questi ultimi due personaggi, il fratellastro e Rudy, però, non saranno come descritti da De Giovanni. Il primo, infatti, nei romanzi non esiste, mentre il secondo è descritto dall’autore come uno scocciatore, trasformato nella serie tv in fidato amico di Mina.

Parole di Elena Pavin