Luce pulsata: come funziona, controindicazioni e costi

La depilazione con luce pulsata è sempre più apprezzata dalle donne. Come funziona? Quali sono le controindicazioni e i costi? Scopriamo questo e tanto altro su questa tecnica di depilazione.

Luce pulsata: come funziona, controindicazioni e costi

Foto Shutterstock | New Africa

Scopriamo tutto quello che c’è da sapere sulla luce pulsata: cos’è, come funziona, controindicazioni e costi. Sempre più spesso, infatti, le donne scelgono di affidarsi a questo tipo di trattamento estetico per il corpo che consente di ovviare al problema dei peli superflui senza dover sottostare alla schiavitù della ceretta o del rasoio. Tanti, però, sono i dubbi che ancora vigono in merito: meglio luce pulsata o laser? Questa tecnica funziona davvero o esistono dei casi in cui è meglio evitarla?

Luce pulsata, cos’è?

Luce pulsata

Foto Shutterstock | Julia Albul

Spesso ci si chiede a cosa serve la luce pulsata e come deve essere impiegata al meglio per trarne beneficio. Cominciamo col dire che, in modo simile a quanto avviene con il laser, la luce pulsata distrugge il pigmento del pelo ed è quindi proprio sui peli scuri che questo trattamento risulta più efficace. A differenza dei metodi di depilazione come ceretta e rasoio, la luce pulsata non solo rimuove il pelo nell’immediato, ma ne limita anche la ricrescita agendo in profondità. L’obiettivo, in sostanza, è quello di eliminare i peli definitivamente.

Depilazione con luce pulsata, come funziona

Luce pulsata

Foto Shutterstock | Ambrophoto

Analizziamo più nello specifico il meccanismo di funzionamento del trattamento: come agisce la luce pulsata? Questa tecnica si avvale di una luce molto intensa che viene distribuita a pulsazioni grazie a una speciale lampada chiamata in gergo flash. La melanina, il pigmento che colora i nostri peli, subisce un forte incremento di temperatura e di conseguenza trasmette questo calore al bulbo pilifero, che così facendo si scioglie.

Per sottoporsi a questo trattamento, come devono essere i peli da trattare? Si consiglia di aspettare che i peli raggiungano una lunghezza media – 1-3 mm al massimo – pertanto è raccomandabile radersi qualche giorno prima di recarsi dall’estetista. La luce pulsata per ascelle e inguine è ad oggi il metodo di depilazione più in voga e il più funzionale. Questa tecnica, però, ottiene ottimi riscontri anche su gambe, braccia e viso.

Concretamente, sulla zona da trattare viene applicato del gel fresco e trasparente, successivamente viene poggiato il manipolo luminoso su cui è stato impostato un filtro personale e selettivo per ogni paziente, a seconda della sua carnagione e del colore della sua peluria.

La luce pulsata fa male?

Luce pulsata

Foto Shutterstock | Artie Medvedev

Molte donne si chiedono se la luce pulsata sia dolorosa. In realtà, la reazione a questo metodo di depilazione è estremamente soggettiva. Tuttavia, ci sono delle sensazioni comuni a tutti: il fascio di luce verrà percepito da chi si sottopone al trattamento come una leggera scossa, che diminuirà nel corso delle sedute in modo progressivo. Subito dopo la lieve scossa, sarà possibile sentire una sensazione di calore crescente della durata di 20-30 secondi che lascerà poi spazio a del prurito.

Luce pulsata, controindicazioni

Luce pulsata

Foto Shutterstock | Alina Troeva

Il trattamento con luce pulsata comporta rischi? In linea di massima si tratta di un procedimento non pericoloso, ma è bene sapere che possono esistere degli effetti collaterali tra cui la comparsa di eritemi e rossori, tra i più diffusi. Possono insorgere anche infiammazione, secchezza della pelle, bolle, cicatrici, iperpigmentazione, macchie bianche della pelle e contusioni. In linea di massima è sconsigliato prendere il sole prima e dopo il trattamento (spesso viene consigliato di eseguire il trattamento in inverno), così come sottoporsi a una seduta se si è incinte o nel caso in cui si assumano farmaci fotosensibilizzanti.

Consigliamo di applicare sempre una crema lenitiva post trattamento, sia che ci si rivolga a centri qualificati che nel caso in cui si opti per luce pulsata a casa, con le medesime controindicazioni da tenere ancora più sotto controllo proprio perché si agisce in completa autonomia, senza il controllo di un esperto.

Quanto costa una seduta di luce pulsata?

Per la luce pulsata, i costi a seduta sono variabili: si spazia dai 40 euro per l’inguine ai 100 euro per le gambe. Ma dopo quante sedute si vedono i risultati? Possono occorrere dalle 5 alle 10 sedute, a seconda delle proprie caratteristiche e dell’area da trattare.

Parole di Giulia Sbaffi