Lavori a maglia, come realizzare una borsa con la Rosa

Come creare una bellissima borsa a maglia, con una rosa decorativa. E' un procedimento di media difficoltà, ma con l'esperienza è possibile imparare a crearne una in maniera perfetta!

borsa maglia con rosa

Oggi impareremo a realizzare una bellissima borsa a maglia, decorata con una bellissima rosa. Come sempre, sarà fondamentale avere una conoscenza di base della tecnica del lavoro a maglia; si tratta di un lavoro di media difficoltà che potete provare a realizzare anche più volte, anche perché l’esperienza è la scuola migliore. Come sempre, consiglio per prima cosa la realizzazione di un campione di prova, per poi passare al lavoro finale, una volta che si è capito in maniera chiara il procedimento. Vediamo cosa ci occorre.

Procuriamoci 100 g. di ciniglia sottile rosa, 3 nappine di seta dello stesso colore, un uncinetto n.3, un cordone di seta rosso di 2 m., delle forbici, colla e pistola per incollaggio a caldo e una rosa di cuoio in tinta (se non la trovate di cuoio, va bene qualunque altro materiale).
 
Iniziate a realizzare la borsetta con la cinghia e l’uncinetto, avviando una catenella di 4 maglie e chiudendola a cerchio. Lavorate a maglia alta in cerchio, aumentando una maglia ogni 3, e procedete fino ad ottenere una base di 6 cm di diametro. Ora, proseguite aumentando una amglia ogni 5, per un totale di 30 cm., fino ad ottenere un sacchetto di maglia.
 
A questo punto, potete rifinire il bordo con un merletto realizzato all’uncinetto, cercando sempre di rimanere in tema con il colore e con la trama della borsa. A questo punto, restando a 4 cm. dal bordo, inserite nelle maglie il cordone che servirà a chiudere la borsetta. Sulla parte anteriore di questa, incollate le nappine e la rosa che avete scelto: potrà essere acquistata o creata con le vostre mani, è una scelta vostra. Una nappina cucitela sul cerchio di inizio del lavoro, sotto il fondo della borsetta. Una volta finito, avrete una bellissima borsa a sacchetto, adatta sia per i mesi invernali che quelli primaverili.