Primer viso: il segreto per un make up perfetto

Il primer viso è un prodotto cosmetico che si usa come base levigante da applicare prima del fondotinta e dopo la pulizia, e che vi permetterà di ottenere un make up perfetto.


Primer viso: il segreto per un make up perfetto

Foto Shutterstock | Juta

Parliamo di make up, anzi, di base per un trucco perfetto. Conoscete il primer viso? Si tratta di un prodotto cosmetico che fino a poco tempo fa veniva utilizzato solo dai make up artist e dai truccatori professionisti, ma che ora sono proprio alla portata di tutte perché nelle profumerie si possono trovare senza difficoltà.

Un primer – come è facilmente intuibile dal nome – non è altro che una base levigante a base di siliconi (e in alcuni casi riempitiva, in grado di cancellare le piccole rughe del volto) da applicare prima del fondotinta e dopo la pulizia consueta della pelle e del trattamento con la vostra crema idratante. Ma vediamo meglio di che prodotto si tratta.

Che cos’è il primer viso e a cosa serve

Il primer è un cosmetico caratterizzato da texture morbida, per cui si stende molto facilmente, ma la sua consistenza è leggermente plastica, gommosa, proprio perché lo scopo è quello di rendere la pelle compatta e soda. In questo modo, quando andremo ad applicare il fondotinta, quest’ultimo non si andrà ad infiltrare nei piccoli avvallamenti e nei segni di espressione intorno alla bocca o tra gli occhi.

Esistono tre tipi di prodotto, a seconda della zona del viso dove devono essere stesi: il primer occhi, il primer bocca e il primer viso. Ciascuno ha la sua funzione e il suo modo d’uso, importante da conoscere per avere un risultato perfetto, come quello di un professionista. Vediamo come si usano.

Primer: come si usa

Il primer va sempre applicato prima di qualunque altro cosmetico di base (fondotinta e correttore inclusi), dopo la pulizia del viso consueta e una buona crema idratante, perché ha lo scopo di uniformare e levigare l’epidermide. A seconda dell’età e del tipo di pelle troverete in commercio dei primer illuminanti (per pelli opache e secche), anti-age (per pelli mature), correttivi (per pelli con macchie o soggetti a couperose).

Inoltre, come anticipato, esistono tre diversi prodotti a seconda delle zone del viso da trattare. Per quanto riguarda il primer occhi, esso è particolarmente indicato per chi ha le palpebre un po’ pesanti, con pieghe in cui tende a “incrostarsi” l’ombretto, ma prima ancora la cipria. Per questo è importante applicare delicatamente un primer in crema sulla palpebra mobile fino alle sopracciglia, spalmando accuratamente.

Stesso discorso per gli altri due prodotti, quello per il contorno bocca (area soggetta ad infiltrazioni di rossetto nelle piccole rughe verticali), e quello viso. Indispensabile per chi ha la pelle grassa e tendenzialmente lucida, untuosa, perché l’eccesso di sebo verrà tamponato proprio da questo cosmetico. I migliori primer? Ormai li producono tutti, e ce ne sono disponibili per ogni fascia di prezzo. Citiamo gli ottimi prodotti Sephora, Kiko, l’Oreal, così come il più economico Essence.

Insomma, con un buon primer, seguito da un buon fondotinta e da una buona cipria, vedrete che il vostro make up sarà proprio simile a quello delle dive di Hollywood, e la vostra carnagione apparirà impeccabile, distesa e luminosa, priva di quelle imperfezioni che con il solo fondotinta non si possono correggere.

Parole di Giulia Sbaffi