Come curare la violetta africana

La Violetta Africana è una delle piante d'appartamento più diffuse. E' di piccole-medie dimensioni e ha dei fiori che sbocciano tutto l'anno

violetta lilliput

Qual è una delle piante d’appartamento più conosciuta e diffusa? Sicuramente la Violetta Africana, il cui nome botanico è Saintpaulia. E’ molto apprezzata perchè i suoi fiori sbocciano in tutte le stagioni. La Violetta Africana è una pianta di piccole dimensioni, che di solito si coltiva in vasi o ciotole. Ne esistono di tre tipi: cultivar, mini e lilliput. Queste ultime sono minuscole e possono essere coltivate in vasi alti appena 5 cm. 
La Violetta Africana ha foglie vellutate di colore verde scuro e dalla forma tondeggiante.
I fiori della Violetta Africana hanno cinque petali stellati, in vari colori e sfumature: bianco, rosa, rosso, viola e blu.

 
Come si cura la Violetta Africana?
 
Dovete metterla in posizione molto luminosa, ma non deve essere colpita direttamente dai raggi solari e non deve stare vicino ai termosifoni e neppure dove ci sono correnti d’aria.
 
La temperatura ideale per questa pianta è compresa tra i 18° e 25°. Non annaffiate mai direttamente il terriccio: mettete sempre un sottovaso ed evitate i ristagni. In primavera e in estate la Violetta Africana va annaffiata spesso, ma, durante la stagione fredda, 
le annaffiature vanno diradate. Una volta al mese dovete somministrare un concime liquido per piante d’appartamento fiorite. 


Parole di Irene

Irene è stata collaboratrice di Pourfemme dal 2008 al 2014, occupandosi principalmente di tematiche relative alla casa e il fai da te, il benessere, i viaggi.