Carta di papiro fai da te per rivestire la tua agenda

Potrà servirvi per rivestire un diario, un’agenda oppure, perché no, anche dei mobili: in questo articolo scopriremo insieme come realizzare dei bellissimi fogli di papiro. Deciderete poi voi le infinite applicazioni.

Carta di papiro fai da te

 
Volete creare della carta di papiro fai da te per decorare la copertina di un quaderno o di un diario? Ecco tutte le istruzioni che vi servono per fare un buon lavoro. Materiale necessario: procuratevi un kit fai da te che potete trovare nei negozi specializzati contenente strisce pretrattate di papiro per comporre 2 fogli da 15 centimetri quadrati, cartoni assorbenti sufficienti a 4 cambi per asciugare i fogli, una pressa manuale in legno, 2 bustine di preparato atossico in polvere per la composizione  dei due fogli, una ciotola ed infine dell’acqua.

Riempire una ciotola con mezzo litro di acqua fredda e versatevi la polvere collante poco per volta, mescolando bene. Mescolare dopo 15 minuti per evitare grumi. Immergete le strisce una ad una e lasciatele riposare 5 minuti. Prendete dunque la prima ed eliminate la soluzione passando con due dita da un’estremità e l’altra, facendo scorrere via il liquido.
 
Disponete quindi la prima striscia di papiro verticalmente sul lato sinistro  del cartoncino quadrato, procedere applicando le altre strisce sovrapponendole per qualche millimetro fino a coprire  tutta la superficie. Disporre il secondo  strato di strisce orizzontalmente, dall’alto al basso. Porre due cartoncini sopra il cartoncino ricoperto di strisce e mettere il tutto nella pressa.
 
Dopo 15 minuti di attesa, aprite la pressa e sostituite i due cartoncini con altri asciutti. Fate la stessa operazione finché i cartoncini saranno asciutti, facendo però pause più lunghe (5 ore basteranno). E così avrete finito i vostri fogli di papiro, pronti per mille creazioni per tutti i gusti.

Parole di Ryan86