Capelli ricci, trattamenti alla cheratina

I capelli ricci possono trovare una nuova forma e dimensione grazie ai rivoluzionari trattamenti alla cheratina

capelli cheratina

I capelli ricci hanno trovato pane per i loro denti. Se anche voi fate parte del club di quelle donne disperate perché devono fare i conti con i boccoli ribelli, c’è una buona notizia per voi. Purtroppo, sabbiamo bene che gestire a casa la chioma non è facile, ma se stiamo molto attenti ad alcuni fattori potremmo davvero scoprire un universo nuovo. Per rendere lisci i capelli, o almeno gestibili, si può sfruttare la cheratina, una proteina che è alla base della struttura dei capelli. Oggi esistono delle lozioni, che ristrutturano in profondità la chioma e soprattutto le stira.

La cosa più importante, per chi non vuole avere capelli lisci, ma semplicemente dei capelli un po’ in forma, è che le lozioni a base di cheratina tolgono il crespo. Bisogna fare però attenzione ai trattamenti scelti, non tutti sono uguali.
 
Sergio Carlucci, direttore creativo dei saloni Tony&Guy, suggerisce: “Molti prodotti, infatti, si avvalgono nella loro formulazione della formaldeide, una sostanza dal potente effetto lissage del quale, però, non è stata ancora del tutto testata l’innocuità. Conviene quindi rivolgersi sempre a professionisti che usano cheratina pura al cento per cento”.
 
Un ottimo prodotto, per esempio, è Liss Ardent di L’Oréal Professionnel (lo si trova solo dal parrucchiere) e si tratta di un fluido protettivo e lisciante specifico se si usa la piastra. Anche questa è un’altra cosa importante: fatevi suggerire un prodotto per proteggere i capelli dalla chioma o, alla lunga, anche se usata correttamente, potreste avere dei problemi.
 
Tenete conto anche di un altro fattore, relativo alla cheratina: scarica, proprio come fosse una tinta. È un processo lento, quindi non si nota la ricrescita. Di solito va ripetuto ogni 3-5 mesi, dipende dal tipo di capello.

Continua a leggere

Parole di Valentina Morosini

Da non perdere