Capelli: come eliminare la forfora

La forfora è un problema comune a moltissime persone. E' sicuramente antiestetico e procura disagio a chi ne soffre. Bisogna trattare i capelli con prodotti specifici, alteranti a shampoo neutro e delicato per non irritare troppo il cuoio capelluto e seccare i capelli

asciugare capelli

 
Chi ha la forfora, sa quanto è fastidioso e antiestetico questo disturbo: non è piacevole ritrovarsi le spalle ricoperte di “neve”!
La forfora si accentua durante i cambi di stagione e nei periodi di stress, o a acausa di una scorretta alimentazione. Cosa si può fare per prevenirla ed eliminarla?
 
Non è vero che lavare spesso i capelli peggiora il problema, anzi, quando si soffre di forfora, l’igiene è fondamentale.
 
E’ necessario lavare i capelli almeno 2 volte a settimana se si soffre di forfora secca. Se si ha invece una forfora grassa, cioè con eccessiva secrezione sebacea, scaglie giallastre e capelli unti, bisogna lavarli ogni due giorni.
 
Naturalmente bisogna utilizzare lo shampoo adatto per brevi periodi di tempo: tra gli ingredienti deve contenere zinco, acido salicilico, solfuro di selenio (da non usare se siete incinta!).
 
Vi consiglio di alternare lo shampoo specifico con uno neutro e delicato (quello per bambini va benissimo) per non seccare troppo i capelli e per non irritare troppo il cuoio capelluto.
 
Se si soffre di forfora, bisognerebbe evitare l’utilizzo di lacca, spray, spume e altri prodotti per lo styling, perché possono contribuire a peggiorare il problema.
Anche fasce, cappelli, bandane e tenere i capelli per lunghi periodi legati con elastici può causare problemi di forfora.
 
Quando si usa uno shampoo trattante, è meglio utilizzare un balsamo nutriente sulle punte.
 
Se il problema persiste ed è abbastanza grave, bisogna consultare un dermatologo.
 
Foto:
pro.corbis.com

Continua a leggere

Parole di Irene

Da non perdere