Week-end romantico? Vola a Vienna!

Week-end romantico? Vola a Vienna!
da in In Evidenza, Viaggi, Città europee, Piatti tipici, vacanze, Week-end
Ultimo aggiornamento:

    Voglia di un week-end romantico in piena atmosfera imperiale? Scegliete Vienna, romantica città affacciata sul Danubio piena di storia, traboccante di passionalità e del fascino senza tempo di dimore principesche.

    La città è sede del mito della Principessa Sissi, la Principessa anticonformista che ha ispirato una serie di film (chi di noi non ne ha visto almeno uno, con la mitica e bellissima Romy Schneider?)

    Tra gli innumerevoli monumenti, chiese e palazzi principeschi, bellissima soprattutto Schönbrunn, la dimora estiva degli Asburgo: ci fa sognare balli di corte e ricevimenti regali, dame in abiti sfarzosi dai capelli ornati da diamanti. Bellissimo anche l’immenso parco, popolato da scoiattoli, in cui i reali passeggiavano tra i giardini e le fontane. E poi la cattedrale Stephansdom, la chiesa di Santo Stefano, simbolo di Vienna, o il Prater, con la storica ruota panoramica con vista sul Danubio.

    E per finire, i ristorantini nei vicoli del centro, che propongono l’immancabile piatto tipico, la Wiener Schnitzel (fetta di vitello impanata e fritta nel burro con contorno di insalata di patate) o i chioschetti con i wurstel e la salsa al rafano. E non dimenticate di assaggiare la Sacher Torte, la torta ricoperta di cioccolato con confettura alle albicocche : una bomba calorica, ma… ne vale davvero la pena!

    E come souvenir? Io consiglierei la cioccolata: quella viennese è ottima, soprattutto quella ripiena di confettura oppure le Mozartkugeln, letteralmente “palle di Mozart”, le deliziose “palle” di marzapane e cioccolato.

    Merita una visita anche l’ultramoderno Museum Quartier, un intero quartiere in cui l’arte moderna è ospitata in un interessante mix di locali all’aperto.

    Dall’Opera può iniziare la vostra passeggiata lungo il Ring: una strada ad anello lungo la quale si affacciano molti tra gli edifici più importanti della città, tra cui il neoclassico Parlamento.

    La Kartnerstrasse, la via dei negozi alla moda, è costellata da artisti di strada che propongono le specialità più svariate. La più strana: una sorta di danza della pioggia eseguita da un gruppo di nativi americani a favore dell’ecologia e del rispetto per la Madre Terra!

    Infine, da non perdere il Belvedere, da cui si gode di una vista straordinaria sulla città. Il Belvedere Superiore, in particolare, ospita le opere d’arte del più famoso artista viennese: Gustav Klimt. Vedere il suo Bacio è davvero emozionante per la passione che ispira!

    Ancora non vi ho convinto: sappiate che a dispetto della fama non esattamente gloriosa della cucina teutonica, a Vienna si mangia davvero bene, ma mi raccomando: evitate i posti per turisti delle vie più trafficate, scegliete le osterie tipiche: vi riserveranno gradevolissime sorprese purché, per una sera, decidiate di rinunciare alla dieta: la cena tipica è quasi sempre ipercalorica!

    E per muoversi in città? Per il week-end,è comodissima la Vienna Card: con soli 18 euro, si ottiene l’ingresso illimitato sui mezzi pubblici e uno sconto praticamente per tutte le attrazioni della città, dai parchi divertimento ai musei ad alcuni ristoranti! E mi raccomando, non fatevi mancare la più romantica delle esperienze: la passeggiata in carrozza abbarbicate al vostro partner: ve la consiglio in particolare all’ora del crepuscolo.

    640

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN In EvidenzaViaggiCittà europeePiatti tipicivacanzeWeek-end

    Speciale Pasqua

     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI