Royal Ascot 2010: i cappelli più belli

da , il

    Come ogni anno anche in questo 2010 si è svolto l’imperdibile appuntamento del Royal Ascot, un evento che coinvolge la nobiltà inglese e che ha una particolarità: a tutte le signore è richiesto di indossare il cappello, ma non uno qualsiasi. Più originale è, meglio è, e le signore non se lo fanno ripetere due volte: come ogni anno assistiamo alla sfilata di modelli favolosi, decisamente eccentrici in puro stile Ascot. Per me, che adoro questo tipo di cappelli, è davvero divertente osservare le immagini di capi che non si potrebbero indossare in nessun altra occasione.

    L’evento si svolge ogni anno nell’ippodromo di Ascot nel Berkshire e si tratta di una delle più famose corse di cavalli. Le signore, certamente poco interessate all’evento sportivo, si possono rifare sfoggiando delle vere proprie opere d’arte sulla loro testa: immancabile la presenza della regina Elisabetta che in questo 2010 sfoggiava un cappello azzurro con piume, molto chic.

    Non sempre però tutte le proposte delle signore della nobiltà inglese sono così chic: eccessi e provocazioni che troppo spesso sfociano nel cattivo gusto e in copricapi decisamente esagerati.

    Ma non solo donne: anche gli uomini hanno cominciato ad appassionarsi a questa moda e a presentarsi con cappelli degni del miglior cappellaio matto. Due le proposte che spiccavano: la tuba adornata di frutta finta e il cappello a cigno.

    E voi cosa ne pensate? Quale copricapo preferite?