Lavoretti per bambini: Portapenne fai da te

Lavoretti per bambini: Portapenne fai da te
da in Fai Da Te, Style, calze, decorazioni
Ultimo aggiornamento:

    I portapenne fai da te sono semplicissimi da fare in casa, daranno un tocco di colore alla scrivania e sono perfetti anche come idea regalo sia per i bambini che per i grandi. I portapenne si possono fare in tantissimi modi diversi e soprattutto con tanti materiali di riciclo, dai barattoli di latta alla stoffa, dalle matite che regalano all’Ikea agli stecchi dei gelati. I portapenne possono diventare anche dei perfetti regalini home made per Natale, in tempi di crisi occorre aguzzare l’ingegno e puntare sulle proprie abilità manuali. Vediamo insieme delle idee creative e accattivanti da fare con i bambini, iniziamo subito scoprendo come riciclare dei vecchi calzini con un’idea divertente che mette subito di buonumore, perfetta da realizzare anche in poche ore.

    portapenne fai da te.con la stoffa
    Capita a tutte noi di ritrovarci dopo troppi lavaggi con calzini infeltriti ormai diventati stretti, oppure di scovarne di bucati in fondo al cassetto della biancheria o di pentirci dell’acquisto dicalze poco traspiranti….. eppure i loro colori e quelle fantasie ci piacevano tanto! Bene, con un semplice trucchetto si possono ancora riciclare, basta procurarsi un barattolo di latta o un vasetto, un calzino, delle forbici e per finire la colla vinilica. Prima di tutto occorre infilare il barattolo all’interno del calzino e poi tagliare quest’ultimo un po’ oltre il bordo superiore e quello inferiore del barattolo. Eliminando le parti di calzino tagliate si passa poi a rivestire il barattolo all’interno con la colla vinilica. A questo punto si tende per bene il tessuto del calzino e si rigira all’interno del barattolo, facendolo aderire bene sulla colla vinilica. Mentre la colla asciuga, per evitare che la stoffa del calzino si ritiri e perda di tensione, fissatela sul bordo del barattolo, con delle mollette per bucato, oppure pinzette fermacarte, per tenerlo ben teso. Una volta asciugato, togliete le mollette ed il vostro portapenne sarà pronto da usare! Potete realizzare questi divertenti portapenne fai da te con i vostri bambini nei giorni di pioggia dopo aver finito i compiti, o magari la domenica, sono perfetti per tenerli a bada, impegnati in qualcosa di importante, ma anche per invogliarli a tenere in ordine i loro pennarelli, i colori e i segnalibri!

    portapenne fai da te.con natale
    Dato che Natale ormai alle porte e la crisi ci impone regalini molto cheap per amici e parenti, potete iniziare già da ora a fare dei portapenne creativi e originali. Un lavoretto molto carino potete farlo con un tronco di legno, dal falegname ve ne fate tagliare una fetta spessa almeno 10 – 15 centimetri, con un pennarello segnate dei punti equidistanti e poi con il trapano fate dei buchi abbastanza profondi da tenere la matita all’interno senza farla oscillare.

    Fate la prova inserendo un pennarello e poi procedete per tutti gli altri buchini. Se volete potete colorare la base del portapenne con i colori acrilici, in ogni caso passate un flatting protettivo in modo che il legno, con il passare del tempo, non si rovini. Se avete amici nerd che amano gli accessori originali, potete fare i portapenne con i vecchi floppy disk, vi basterà attaccarne quattro con la colla a caldo, la stessa cosa potete farla anche con i cd, magari quelli smagnetizzati che ormai sono inutilizzabili, oppure con le parti interne di vecchie memorie o con pezzi di tastiere che ormai non funzionano più. Molto carini anche i portapenne fatti con le vecchie scatole di latta tipo quelle dei pelati o dei legumi, che potete foderare con carta regalo, cartoncini, fil di ferro colorati, nastrini, oppure con cartine geografiche, con carte per bambini oppure coprire completamente da elastici, in questo modo unirete l’utile al dilettevole! Un lavoretto molto carino potete farlo anche con la carta, prendete dei vecchi giornali illustrati e formate delle fisarmoniche piegando la carta, poi foderate un barattolo di latta con queste strisce intrecciandole tipo reticolo, attaccate tutto con la colla a caldo e fate asciugare. Inserite qualche nastrino o delle mollettine colorate.

    portapenne fai da te.con legno
    Il legno si può utilizzare per creare lavoretti più impegnativi, come quello appena visto con i tronchi degli alberi, ma anche con le matitine dell’Ikea, prendete un barattolo di latta qualsiasi, e gli attaccate le matite l’una accanto all’altra con la colla a caldo, la stessa cosa potete farla anche con i colori a cera o con quelli a legno. Anche gli stecchi di legno dei gelati si possono usare per fare dei graziosi portapenne, potete usare quelli riciclati oppure acquistarne di nuovi all’ingrosso. Un portapenne classico in legno è quello fatto con le mollette che si utilizzano per il bucato, in questo caso non dovrete neanche prendere la colla, se volete però potete colorarle con le tempere o gli acrilici, o magari decorarle con piccoli disegni.

    portapenne fai da te.bambini
    Se volete creare dei lavoretti per i bambini potete usare tanti materiali di riciclo, come nastrini, elastici, fili di rafia, bottigliette di plastica, scatole di latta ma anche cannucce e rotoli di carta igienica che potete rivestire con carta regalo. Nella nostra fotogallery troverete tantissime idee semplici ma geniali!

    1057

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Fai Da TeStylecalzedecorazioni Ultimo aggiornamento: Mercoledì 31/10/2012 15:02
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI