Pasqua 2017

Le ricette di Pasqua, tante idee per decorare la casa e la tavola di Pasqua, i lavoretti e le poesie per i bambini e le idee su cosa fare il giorno di Pasquetta

Dolci di Pasqua 2011: le formaggelle sarde

Dolci di Pasqua 2011: le formaggelle sarde
da in Cucina, Dolci, Pasqua, Ricette, Ricette Pasqua
Ultimo aggiornamento:

    Pasqua 2011 formaggelle

    Tra le ricette dolci per la Pasqua 2011, oggi ve ne segnalo una tipicamente regionale: le formaggelle sarde. Si tratta di una preparazione abbastanza semplice, a base di formaggio fresco o ricotta, davvero deliziosa, che in tutta la Sardegna si gusta proprio in occasione delle celebrazioni pasquali. Anche chiamate casadinas, hanno delle varianti a seconda della zona dell’isola in cui sono confezionate, ma quella che vi propongo è la ricetta base, genuina come nella tradizione più antica. Indispensabile per ottenere un buon risultato, è che vi procuriate degli ingredienti di prima qualità. Vediamo, dunque, cosa ci serve per preparare le nostre ottime formaggelle.

    Ingredienti

    • 1 Kg di formaggio fresco o ricotta (quest’ultima conferirà ai dolci un gusto più delicato e una consistenza più leggera)
    • 1 Kg di farina
    • 4 uova
    • 250 g di zucchero semolato
    • Le bucce grattugiate di 1 arancia e di 1 limone
    • Miele
    • Zafferano (una bustina)
    • Diavolini per la decorazione (facoltativo)
    • Sale q.b.
    • Un cucchiaio di strutto (in alternativa, olio extravergine d’oliva)

    Preparazione
    In una ciotola ben capiente preparate il ripieno mescolando il formaggio (o la ricotta) con 200 g di farina, 1 uovo intero e 3 rossi, la buccia grattugiata del limone e dell’arancia, lo zafferano e lo zucchero. Create un composto omogeneo e lasciatelo riposare da parte. Ora dovete fare la sfoglia. In un piano infarinato, create una piramide con il resto della farina (800 g) e impastate con dell’acqua tiepida.

    Sempre lavorando, aggiungete i 3 albumi rimasti, lo strutto (o l’olio), e un’idea di sale.

    Quando la pasta sarà elastica, con il mattarello o la nonna papera tirate delle belle sfoglie abbastanza sottili. Quindi, con l’ausilio di un piattino da caffè, ritagliate tanti dischi del diametro di circa 10 cm. Ora dovete formare le formaggelle. Ponete una pallina di ripieno al centro di ogni disco, quindi rialzate i bordi pizzicandoli ai quattro angoli.

    Prendete una placca da forno e spolverizzatela di farina, quindi adagiatevi i dolcetti. Infornate a fuoco moderato (175° circa) e fate cuocere per circa mezz’ora, finché non vedrete che il ripieno diventi dorato in superficie. Sfornate, fate intiepidire e decorate con un poco di miele e, se vi piacciono, tanti diavolini colorati.

    476

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CucinaDolciPasquaRicetteRicette Pasqua