Neonato in piscina: ecco cosa serve

Che sia per un corso di acquaticità o per passare un pomeriggio in allegria, quando si porta un neonato in piscina la borsa va organizzata bene ricordando tutta una serie di cose che servono per godere di questo momento con spensieratezza. Dai pannolini da nuoto per l'infanzia ai giochini adatti all'acqua con cui intrattenerlo, ecco cosa serve per andare in piscina con un bebè.

Neonato in piscina: ecco cosa serve

Foto Pixabay | Ben_Kerckx

Cosa serve ad un neonato in piscina? La domanda non è per nulla banale. Dai primissimi mesi è consigliato alle mamme e ai papà di far provare ai bebè l’esperienza delle attività acquatiche, perché in vasca i bimbi possono sperimentare alcune abilità motorie che precedono il camminare e il correre, ma anche ricordare le sensazioni della vita nel grembo materno. L’ideale è portarli in piscina appena al secondo o al terzo mese di vita, senza dimenticare tutto ciò che occorre per stare fuori casa con bimbi nati da poco.

Le attrezzature necessarie per la sicurezza del bebè in acqua

neonato con salvagente
Foto Pixabay | PublicDomainPictures

I neonati in acqua possono essere tenuti in braccio in diverse posizioni, oppure possono essere utilizzate delle attrezzature gonfiabili che li aiutino a stare a galla senza l’aiuto di un adulto anche se non nuotano. La piscina per neonati è un’esperienza da non perdere nella crescita di un bimbo!

Collare di galleggiamento per neonato

Il collare di galleggiamento aiuta il neonato a stare a galla permettendogli di muoversi liberamente con il resto del corpo, anche se non nuota.

Anello salvagente con mutandina per bambini e braccioli

Il salvagente con mutandina quadrato composto da 2 gonfiabili distinti e da 4 camere d’aria è adatto ai bambini da 1/2 a 1 anno di età. Anche i braccioli composti da 6 dischi sono ideali per i bambini in piscina.

L’abbigliamento per il neonato in piscina

neonato in piscina
Foto Pixabay | McStone

Niente cuffia, ma per la piscina il neonato ha bisogno di pannolini adatti all’acqua, poiché quelli normali si gonfiano a tal punto da diventare ingombranti e pesanti.

Pannolini per il mare e la piscina

Libero Swimpants sono pannolini a mutandina adatti da indossare per il bagno al mare o in piscina disponibili in varie misure fra cui quelli per bambini dai 7 kg.

Slip contenitivo per neonato

Chi non vuole acquistare i pannolini usa e getta può optare per i costumi contenitivi adatti per essere utilizzati in piscina. Semplici da utilizzare, hanno uno strato interno impermeabile, bordature elasticizzate a prova di perdite e sono lavabili in lavatrice.

Cosa portare per l’igiene del bebè

madre e neonato in piscina
Foto Pixabay | xusenru

Andare in piscina significa dover provvedere anche a lavare il bambino e oltre a doversi assicurare che lo spogliatoio sia provvisto di un fasciatoio, il genitore dovrà ricordarsi di portare i prodotti per l’igiene e un asciugamano dove avvolgerlo per asciugarlo.

Set per l’igiene del neonato di Mustela

Perfetto da portare in piscina il beauty contenente il set per l’igiene del neonato composto da 1 shampoo, 1 sapone per il bagnetto e 1 crema.

Asciugamano con cappuccio per il neonato

Da stendere sul fasciatoio come faremmo anche a casa, l’asciugamano per i bimbi in piscina deve essere leggero, morbido e molto assorbente per lasciare la pelle dei neonati asciutta nel minor tempo possibile.

Cosa serve per rendere la piscina divertente

palline colorate
Foto Pixabay | palichka

Per mettere a proprio agio il neonato si possono mettere nell’acqua dei giochini che lo facciano divertire e lo aiutino a prendere confidenza con l’ambiente acquatico. Si possono tirare aiutandolo a recuperarli, si possono mettere sott’acqua per fargli vedere che riemergono, si possono usare per spruzzare l’acqua o lasciare che il bambino li maneggi dentro e fuori dall’acqua.

Palline Colorate Shake & Spin

Da scuotere, maneggiare, mettere sotto all’acqua o far rotolare sul bordo della piscina, queste 5 divertenti sfere sono dotate anche di sonaglio, trottola e tintinnio per destare interesse nel bambino.

Amici del bagnetto

Gli amici del bagnetto sono personaggi in PVC senza ftalati che emettono un leggero suono al tatto con cui il neonato può giocare nell’acqua divertendosi a riempirli, farli immergerli o svuotarli dall’acqua.

Una precauzione in più

Oltre all’igiene del luogo e al controllo del cloro nell’acqua della piscina, quando si porta per le prime volte un neonato in piscina è importante controllare che la temperatura dell’acqua non sia inferiore ai 31/32 gradi, mentre quella dell’ambiente deve essere compresa fra i 29 e i 31 gradi.

Termometro galleggiante

Per controllare la temperatura dell’acqua della piscina portate un termometro per bagnetto come questo a forma di pesce che servirà anche a rassicurare e a far giocare il bambino.

Un ultimo consiglio?

Una volta a casa non dimenticatevi di svuotare la borsa della piscina e di mettere subito gli asciugamani, i costumi e il resto del suo contenuto a lavare per evitare che si formi la muffa. E per questo motivo anche i giochini utilizzati nell’acqua andranno tolti e messi ad asciugare.

E se il vostro bambino è più grande e state pensando di mandarlo in piscina, ecco i consigli dei pediatri sulla sicurezza per evitare traumi, infezioni e annegamenti.

Parole di Giovanna Tedde