Tendenze autunno inverno 2010- 2011: accessori animalier

da , il

    accessori animalier

    Anche in questo autunno inverno 2010- 2011, lo stile animalier, per troppi anni rimasto nell’ombra, rimane sulla cresta dell’onda e sembra proprio non volerci ritornare nel dimenticatoio. Definito per anni trasgressivo ed eccessivo, l’animalier si trasforma ora in un dettaglio chic, pronto a rendere assolutamente glamour un abbigliamento classico, oppure trendy e rock un look giovane e vivace. Vediamo come si abbina.

    Non accenna ad arrestarsi l’ondata animalier, che vede i motivi leopardati, pitonati, zebrati, tigrati, divenire i preferiti dalle maison.

    Il fashion system quest’anno si sofferma in particolar modo sugli accessori, su scarpe e borse di tutte le fogge.

    A fare da precursore a questo stile c’è senza ombra di dubbio Roberto Cavalli, colui che ha fatto del leopardo, del pitone e della tigre i protagonisti indiscussi di moltissime collezioni.

    Si va dalla pochette con rifiniture in pelo, alla hand bag in tessuto lucido, passando per gli stivaletti e le francesine animalier. 



    Oltre a Roberto Cavalli, c’è Anna Molinari con la sua collezione autunno inverno 2010- 2011 di Blumarine, dove stivaletti, borse, braccialetti, ma anche leggins e cappotti divengono animalier.

    Tra questi anche le maison Gucci, Emporio Armani e Gherardini, che scelgono l’animalier come tratto dominante.

    Dolcetto o scherzetto?