Tacchi alti o scarpe basse? Per gli uomini non fa differenza

da , il

    tacchi alti sexy

    Secondo una ricerca britannica, dell’università del Northumbria, agli occhi di un uomo non fa alcuna differenza se una donna indossa tacchi vertiginosi o semplici scarpe basse. Un inaspettato risultato, che ha mandato su tutte le furie Manolo Blahnik, il re dello stiletto, colui che ha fatto innamorare flotte di donne sparse in tutto il mondo delle sue calzature dal tacco altissimo, da sempre universalmente riconosciute come arma di seduzione di massa. Cosa ne pensate? Il tacco ci rende più “visibili” agli occhi maschili oppure no?

    Secondo Manolo Blahnik, la prima cosa che gli uomini guardano sono le gambe di una donna e non c’é nulla di più sexy del tacco alto, eppure gli studiosi hanno mostrato ad un gruppo di uomini di età compresa tra i 18 e i 35 anni alcuni filmati di donne che camminavano con tacchi alti o bassi ed hanno scoperto che la maggior parte di loro non notava il maggiore slancio nella postura e nel movimento che il tacco alto dona alla gamba.

    Quindi, indossare i tacchi per sedurre un uomo sarebbe uno sforzo inutile, ma Blahnik, che di questa storia ne ha fatto una questione personale, insiste che “l’altezza che dà alle donne il tacco e quel ritmo sexy mentre camminano, piace agli uomini, perché la fanno sembrare più leggera.”

    Ciò che allo stilista proprio non piace sono invece le ragazze bassine con tacchi altissimi, e chi indossa i tacchi con sofferenza (perché si vede).

    Termina poi con una rivelazione shock “I miei assistenti ed io proviamo ogni scarpa, camminando su e giù per la fabbrica con i tacchi, per assicurarci che non facciano male”.