Sposarsi in autunno: consigli utili

da , il

    Dicono che i mesi migliori per sposarsi siano maggio, giugno e settembre. Però c’è chi si sposa anche in altri mesi, per esempio in quelli autunnali, come ottobre e novembre.

    Settembre e inizio ottobre sono ideali per chi ama i climi più freschi; novembre potrebbe riservare freddo, nebbia o addirittura la neve, ma c’è chi ama le atmosfere tipiche di questo periodo.

    Le atmosfere autunnali sembrano quelle da sogno: gli alberi si colorano di giallo, rosso e arancione, e i luoghi preferiti per i banchetti di nozze sono i castelli e gli agriturismi, dove i colori autunnali rendono tutto magico e romantico, al limite dell’irreale.

    Naturalmente è sconsigliato scegliere di fare il ricevimento all’aperto, visto il clima e le temperature più fresche. Se il matrimonio verrà celebrato verso la fine di settembre si può osare un rinfresco pre-ricevimento sotto un gazebo, per poi ritirarsi tutti all’interno del locale scelto per il banchetto.

    La location ideale potrebbe essere un ristorante all’interno di un castello medievale, dove le tavole saranno decorate con candelabri e fiori dai colori caldi. Anche i centrotavola realizzati con prodotti tipici autunnali saranno molto caratteristici: castagne, funghi di cartapesta o di cera, foglie di vite, agrumi….

    La torta nuziale potrà essere super golosa: cioccolato, panna montata, ma anche crema di castagne o mascarpone sono gli ingredienti ideali.

    E l’abito da sposa come deve essere? Via libera all’abito classico, vaporoso con tulle, pizzo e agli accessori come mantelli, scialle, guanti e cappellini. Non deve essere necessariamente bianco: vanno benissimo dei dettagli color oro o rosa antico, che saranno presenti anche nel bouquet e, volendo, anche nell’acconciatura.

    Foto:

    i.ehow.com

    farm3.static.flickr.com

    www.bridalwave.tv

    farm4.static.flickr.com

    www.myweddingintoronto.com