Quali sono le migliori tisane drenanti e gli effetti benefici

Quali sono le migliori tisane drenanti e gli effetti benefici
da in Consigli Pratici, Cucina, Dieta E Fitness, In Evidenza, Tisana Ultimo aggiornamento:

    tisane drenanti consigli

    Le tisane drenanti sono perfette per tutti coloro che vogliono rimanere in forma grazie all’aiuto delle erbe. In natura infatti esistono moltissime piante dagli effetti davvero speciali e unici: queste tisane avranno così una forte azione diuretica, perfetta per sgonfiare e per avere un fisico tonico e in forma. Per trovare quella più adatta a voi non vi rimane che seguire i nostri consigli o rivolgervi all’erboristeria di fiducia che preparerà la miglior tisana per il vostro problema.

    Tisane drenanti: a cosa servono?

    Ovviamente in primo luogo, le tisane drenanti sono utilizzare per i più comuni problemi estetici, come il gonfiore e la cellulite. Queste piante, utilizzate da chi vuole stare in forma, possono però anche avere effetti benefici su alcuni problemi come la sindrome premestruale, la predisposizione alla formazione di calcoli renali e renella. Sono anche ottime per curare alcune patologie urinarie (come infezioni, cistiti, calcoli renali a fini terapeutici) ed extraurinarie (edemi da insufficienza cardiaca, ipertensione arteriosa): raccomandiamo però di rivolgervi ad un medico in presenza di queste malattie.

    Tisane drenanti: quali sono?

    Ecco di seguito le piante più utilizzate per tisane ottime e dall’effetto drenante: asparago (rizoma, radici), betulla (foglie), ciliegio (peduncoli dei frutti), equiseto (parti aeree), frassino (foglie e semi), gramigna (rizoma), mais (stimmi o “barbe del mais”), ortosifon (foglie), ononide spinosa, (radice), ortica (pianta fiorita, radici), pilosella (parti aeree), prezzemolo (parti aree, radici), tarassaco (radice) verga d’oro (sommità fiorite).

    Tisane drenanti: esempi

    Per la prima tisana avrete bisogno dei seguenti ingredienti nelle dosi indicate: gramigna, radice 20%, betulla, foglie 20%, verga d’oro, sommità 20%, ononide, radice 20%, liquirizia, radica 20%. Infuso: 20 grammi di preparato per litro; assumerne 250 ml da una a tre volte al giorno. Per la seconda invece, che è un decotto di stigmi di mais: avrete bisogno di da 0,5 a 3 grammi di stigmi di mais per 250-500 ml di acqua fredda.

    Fate bollire e cuocete poi per 5 minuti a fiamma bassa. Filtrare e bere da 4 a 6 tazze di tisana al giorno.

    Ed ecco altri esempi di tisane drenanti:

    Ritenzione idrica: come eliminare i liquidi in eccesso
    Dieta prova costume: consigli e schema alimentare
    Tutti pazzi per la Detox diet
    Dimagrire pancia: i segreti per averla piatta

    505

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Consigli PraticiCucinaDieta E FitnessIn EvidenzaTisana Ultimo aggiornamento: Martedì 09/08/2011 22:27
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI