Capelli: prepariamoli ad affrontare la stagione fredda

da , il

    L’autunno e poi l’inverno fanno andare in “letargo” anche i nostri capelli. Lo smog li sporca, i cappellini li rendono opachi, il riscaldamento li secca e li rende fragili. Per non parlare dell’umidità che li rende crespi e indomabili. Come possiamo correre ai ripari?

    Giochiamo d’anticipo per prevenire i danni che la stagione fredda provoca ai nostri capelli. E’ durante l’autunno e, soprattutto durante l’inverno, che la nostra capigliatura ha bisogno di un aiuto in più. Sono necessari sali minerali, vitamine, ferro e aminoacidi per la bellezza dei capelli.

    Seguire un’alimentazione ricca di vegetali di colore arancione, ricchi di vitamina A, favorisce la ricrescita dei capelli; fegato, legumi e frutti di mare apportano ferro, mentre latte, yogurt e cereali apportano vitamina B. Per proteggere i capelli dallo smog è sufficiente stendere sulla capigliatura un gel specifico (si acquista in erboristeria, in farmacia o dalla parrucchiera) con filtri protettivi.

    Per contrastare l’effetto che il riscaldamento ha sulla nostra chioma, basta acquistare dell’olio di Macassar che va massaggiato su tutta la capigliatura, insistendo sulle punte. Bisogna poi coprire i capelli con una cuffietta e lasciarlo agire per un’ora (anche di più, se si ha tempo). Lavare i capelli con uno shampoo delicato e dopo averli asciugati, strofinarli con un foulard di seta.

    Un modo semplicissimo per proteggere i capelli dallo smog e dall’umidità è questo: quando c’è nebbia, spruzzate sui capelli un pò di lacca: non solo fisserà l’acconciatura, ma proteggerà la capigliatura dallo smog e dall’umidità!