Cani o gatti: voi cosa preferite?

da , il

    Oggi, sfruttando i dati di una ricerca britannica, vi chiedo: preferite i cani o i gatti? Per chi, come me, convive con entrambi è praticamente impossibile rispondere, ma voi che mi dite? Preferite la fedeltà dei cagnolini o l’intelligenza e l’indipendenza dei gattini? Uno studio pubblicato sulla rivista brittanica New Scientist ha sottoposto cani e gatti a “scontrarsi” in modo del tutto platonico ovviamente, su 11 punti che sono: cervello, storia condivisa, legami, popolarità, comprensione, probem solving, trattabilità, capacità vocali, sviluppo sensoriale, impatto ambientale e utilità. Non vi rovino la sorpresa, dopo il salto, vediamo chi è il vincitore, che può essere tranquillamente cambiato da voi lettrici naturalmente!

    Ebbene si, inaspettatamente vincono i cagnolini, un testa a testa fino alla fine, ma il cane batte il catto 6 a 5! Vediamo insieme come sono state valutate le varie categorie per l’uno e per l’altro. Per quanto riguarda il cervello, e quindi l’intelligenza, vince il gatto… 300 milioni di neuroni a favore dei gatti, contro i 160 milioni dei cani.

    La storia condivisa assegna un bel punto ai cani che accompagnano l’uomo da sempre, ma anche i gatti lo fanno seppur in modo diverso. Quando si parla di legami vince il cane, bisognoso di noi come un bambino con la sua mamma, il gatto invece è più indipendente, anche solo se la cava benissimo, il cane invece ha proprio bisogno del suo padrone per essere felice.

    In popolarità vincono i gatti, le persone che scelgono di avere un gattino in casa sono 204 milioni contro i 173 milioni che invece scelgono il cane, però c’è da dire che i gatti sono più facili da gestire e soprattutto in appartamento i cani sono spesso vietati. I cani però sembrano essere più comprensibili e trattabili, al contrario dei gatti che se dicono no è no e se ne vanno, riescono a sparire anche per intere ore, anche nel problem solving vince il cane che è molto più attento ai segnali del suo padrone.

    Su vocalizzi e super-sensi il cane non ha speranze, i gatti riescono a comunicare perfettamente con il loro padrone, riescono a farci capire tutto quello che vogliono modulando il miagolio. Anche nell’impatto ambientale vincono i gatti che richiedono consumi minori, siamo a 5 pari!

    Infine sull’utilità ecco trionfare i cani, e come negarlo? I cani possono cacciare, fare la guardia, guidare un cieco, correre per sport, scovare bombe, droga e feci di balena e poi spesso sono la scusa perfetta per uscire a fare una passeggiata, salutare per il cane e ancor di più per il padrone.

    Foto da:

    blogs.phillyburbs.com www.petuniversity.com kids.nationalgeographic.com www.downtownpet.com www.pixelphotoz.com www.petinsurance.com uk.insurancewide.com izismile.com

    Dolcetto o scherzetto?