Segreti di bellezza: cosa fare a vent’anni

da , il

    Essere belle a vent’anni non dovrebbe essere poi così difficile sulla carta ed invece ci ritroviamo spesso con i brufoletti, senza aver ancora individuato il fondotinta del colore e della marca giusta per noi, il colore e il taglio di capelli perfetti per noi, il nostro stile che ci fa sentire sicure anche in una stanza piena di modelle. Qualunque cosa sentiate dire in giro, a vent’anni la vita non è sempre rose e fiori.

    Inizia oggi una breve guida sui segreti di bellezza suddivisi per fasce d’eta, iniziamo con i vent’anni, quando la pelle è elastica e luminosa, i capelli brillanti e non basta mai, e si esagera ottenendo spesso l’effetto opposto!

    La cosa che più urge e occuparsi del viso e fare i conti con brufoletti, punti neri, occhiaie ecc, se la situazione è grave per risolvere tutto dovete rivolgervi all’estetista o ad un dermatologo, se avete i brufoletti normali che hanno tutti e le occhiaie da nottate passate su facebook vi serve solo un buon fondotinta da applicare principalmente nella zona T, ottimi quelli di nuova generazione che agiscono come una seconda pelle.

    Evitate il trucco troppo pesante, un colorito da cinquantenne non vi rende più belle o interessanti, vi fa sembrare solo più grandi ma nel modo sbagliato, per il viso scegliete un blush nei toni del rosa se siete chiare o del corallo se siete più scure, applicatelo sugli zigomi e distribuitelo con movimenti concentrici.

    Per le labbra puntate sui lip gloss, i rossetti scuri solo per le occasioni specialissime, piuttosto concentratevi sugli occhi, osate con ombretti colorati e/o madreperlati, Eye-liner grafico, ciglie lunghissime con un mascara effetto allungante.

    Restando in tema di pelle, prendetevene cura sin da ora, struccatevi bene la sera o tra un trucco e l’altro, pulite ogni mattina e sera il viso con il tonico e il latte detergente e poi applicate una crema idratante. Evitate i prodotti a base d’alcool, quelli troppo aggressivi e quelli troppo ricchi o idratanti aumenterete la produzione di sebo e avrete l’odiatissimo effetto lucido. Una volta a settimana fate uno scrub esfoliante dolce e una maschera purificante, scegliendola in base al vostro tipo di pelle.

    Adesso passiamo ai capelli, non torturateli con mille tinture al mese altrimenti a 40 anni dovrete scegliere la parrucca non il trattamento per renderli luminosi! Scegliete il taglio che più vi piace, a vent’anni si può osare (e sbagliare) tanto i capelli ricrescono e poi ci sono in commercio tanti cappelli carini. Scherzi a parte, se avete i capelli lunghi e lisci, è di moda la frangia lunga, folta e pesante che da un aspetto dark e particolare, se li avete mossi e lunghi, vanno benissimo lasciati sciolti, magari in base al tipo di riccio potete valutare un taglio scalato!

    Foto da:

    intothedarkroom.com upload.wikimedia.org www.alfemminile.com