Sandra Bullock è una mamma single

da , il

    Sandra Bullock è una mamma single

    Sandra Bullock ha passato mesi che definire “non facili” sarebbe un eufemismo, eppure ce l’ha fatta, ne è uscita con le ossa rotte, ma se non altro si è liberata di una vita fatta di menzogne. Sandra Bullock in un’intervista esclusiva a “Chi” ha raccontato della fine del suo matrimonio ma soprattutto dell’adozione (da single) del suo bambino, il piccolo Louis, che ha soli 3 mesi e mezzo. La Bullock ha subito cercato di tirare fuori qualcosa di positivo da questa situazione ed ha detto: “Forse questo sconquasso era necessario per rendermi una madre migliore per il mio bambino“.

    Sandra Bullock è stata tradita moltissime volte dal suo ex marito Jesse James, che adesso si dice pentito, ma di certo questo non può bastare a cancellare il dolore immenso che ha causato. Adesso la bella attrice di Hollywood si è rimboccata le maniche e si sta costruendo un’altra vita, lontana da bugie e menzogne, una bella dimostrazione per tutte le donne che per paura non prendono posizioni e si arrendono alla vita infelice che hanno.

    Sandra Bullock in merito al piccolo Louis ha dichiarato: “Dormo pochissime ore per notte, ma ho imparato che un essere così minuscolo che strilla con tutta l’aria che ha nei polmoni può significare sei cose: ho fame, cambiatemi il pannolino, sono stanco, mi fa male la pancia, questa cosa non mi piace o non voglio stare da solo. E il bello è che ci azzecco ogni volta! Non c’è niente di difficile nell’amare Louis, è come se lo conoscessi da sempre. Forse mi ha sorpreso scoprire quanto essere mamma mi sia naturale“.

    Ecco invece cosa dice sul rapporto con il suo ex marito: “Ho chiesto il divorzio. Sarò una mamma single. Non sapevo assolutamente nulla ed ero lontanissima dall’immaginare che potesse succedere… Ricordo soltanto di avere pensato: “Devo portare Louis via da tutto questo prima che arrivino gli avvoltoi”. Vorrei che non fosse vero, e qualche volta, ancora oggi, mi sembra irreale. Ho impacchettato le cose di mio figlio e le mie e ho lasciato la città“.

    Foto da:

    www.oneangryman.com