Natale 2016

Dimmi che cane hai e ti dirò chi sei [FOTO]

Dimmi che cane hai e ti dirò chi sei [FOTO]
da in Animali, Mente, psicologia
Ultimo aggiornamento:

    Partire dal cane per definire la personalità di un individuo, uomo o donna che sia. E’ un gioco divertente che tutti inconsciamente abbiamo sempre fatto, forti del detto che “i cani somigliano sempre ai padroni”. In realtà, questo tipo di test del carattere, così semplice e intuitivo, ha assolutamente delle basi scientifiche. Nel senso che davvero osservare il rapporto di una persona con il suo animale, in particolare relativamente alla razza e alla tipologia di cane che preferisce avere intorno a sé, ci può rivelare molto (e spesso in modo sorprendente), su di lei. Il grande etologo Conrad Lorenz, a proposito dell’antico rapporto cane-uomo, diceva: “Il cane è l’unico essere vivente che guardi in faccia il suo dio”.

    Chi ha un cane, o lo abbia posseduto in passato, sa bene quanta poetica verità contenga questa espressione. Proprio per la particolare simbiosi che si crea tra il nostro migliore amico a 4 zampe e noi, è possibile comprendere i moti psicologici che stanno dietro quel rapporto d’amore e fiducia, tanto forte da sfidare anche malattia e morte. Ma entriamo nei dettagli dello studio (davvero affascinante).

    Lo studio sul rapporto diretto tra carattere di una persona a e scelta del cane, ci arriva dai ricercatori dell’Università Bath Spa (GB), che lo hanno presentato alla prestigiosa British Psychological Scociety di Londra. Non stupisca che questo tipo di ricerca sia stata condotta proprio in UK, perché proprio il popolo inglese è da sempre grande amante dei cani. Stando ai risultati della loro indagine, non solo le persone che possiedono un cane (o più di uno), in genere sono anche socievoli (mediamente di più rispetto agli altri), ma che è assolutamente possibile intuire il tipo di carattere a seconda della razza scelta. Ancora, pare proprio che alcuni cani abbiano delle personalità a loro volta riconducibili a tratti “umani”. “Scegliamo i cani che sono un po’ come noi”, ha spiegato il coordinatore dello studio, lo psicologo Lance Workman.

    Per giungere ai loro risultati, che tra un attimo vedremo, i ricercatori hanno sottoposto ad un test circa 1000 proprietari di cani, ovvero un questionario che in psicologia viene chiamato dei “Big Five” (“i grandi cinque”, intendendo tratti della personalità), che sarebbero: apertura, coscienziosità, estroversione, gradevolezza, nevrosi. Vediamo qualche “chicca”.

    Che ci crediate o no, molte delle nostre amate celebrità note per il loro sviscerato (e molto pubblicizzato) amore per i cani, sono in realtà proprio delle persone “carine”. Ad esempio Paris Hilton, che possiede dei piccoli Chihuahua Tinkerbell (peraltro accuditi alla stregua di piccole star, con tanto di accessori di lusso), avrebbe una personalità “curiosa, aperta alle nuove esperienze e dotata di fantasia”, così come tutti coloro che scelgono questo grazioso cane da compagnia. Coloro che invece amano accompagnarsi con una razza canina particolarmente docile e “friendly” – come il Golden Retrivier – sarebbero a loro volta persone amichevoli. In ogni modo, ecco la sintesi dello studio (provate a rispecchiarvici):

    • Padroni di cani del tipo Gun Dog (Cocker Spaniel, Golden Retrivier ecc.): carattere amabile (proprietari vip: Jennifer Aniston e Gwineth Paltrow)
    • Padroni di cani tipo Terrier (es. Yorkshire): emotivamente instabili (proprietari vip: Audrey Hepburn)
    • Padroni di cani del genere Utility (Dalmata, Bulldog): coscienziosi (proprietari vip: Mariah Carey)
    • Padroni di cani “Toy” (divertenti, giocattolo, come Barboncini , Pug e Chihuahua): intelligenti e fantasiosi (proprietari vip: Paris Hilton)

    678

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN AnimaliMentepsicologia

    Natale 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI