NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Capelli lisci: come usare la piastra

Capelli lisci: come usare la piastra

    Dopo lo shampoo e la piega (più o meno accurata (dipende se avete i capelli naturalmente lisci oppure mossi o ricci, è ora il momento di passare alla piastra!

    Ne è passata di acqua sotto i ponti da quando le nostre mamme usavano il ferro da stiro! Oggi le piastre sono fatte con materiali ipermoderni, che hanno il vantaggio (non di poco conto) di non rovinare i capelli bruciandoli o seccandoli.

    Tra i materiali più innovativi e più efficaci per evitare di incorrere nel bruttissimo inconveniente di bruciare i capelli, c’è la ceramica. Le prime piastre in ceramica, messe in commercio non molti anni fa, avevano prezzi esorbitanti e si potevano acquistare soltanto dai parrucchieri.

    Oggi invece, un po’ tutte le marche hanno messo in commercio piastre di questo tipo, anzi, mi sa che quelle di vecchia generazione non esistono neanche più (e meno male)! E i prezzi si sono abbassati notevolmente. Anche dal parrucchiere possiamo trovare delle piastre professionali in ceramica, e anche in questo caso a prezzo più contenuto rispetto al passato.

    Ci sono vari modelli: dalla piastra che si può usare anche con i capelli bagnati, a quella che va bene non solo per realizzare pettinature lisce ma che onde, riccioli e friseè. Ci sono anche dimensioni varie: quelle strette vanno bene se avete capelli corti, mentre quelle più larghe sono da preferire nel caso di una chioma lunga.

    Le piastre strette hanno in più il vantaggio che i capelli possono essere presi alla radice e quindi la perfezione della stiratura ci guadagna. Certo, ci vorrà un po’ più tempo per realizzarla, però!

    E’ vero che materiali come la ceramica impediscono al calore di rovinare i capelli.

    Occhi alla temperatura, però! La temperatura ideale è 140 gradi. Soprattutto nel caso in cui i capelli sono sottili, attenzione a non oltrepassarla per non incorrere in spiacevolissimi inconvenienti: i capelli si potrebbero seccare eccessivamente e quindi spezzare. In caso di capelli spessi o molto spessi, la temperatura può arrivare fino a 200 gradi, ma non oltrepassatela mai!

    Prima di passare allo styling, passate sulle ciocche un prodotto lisciante che contenga però anche degli agenti protettivi: creeranno sul fusto una sorta di pellicola che servirà a proteggerli dall’aggressione del calore. Potrebbe essere sia una mousse che un fluido o una crema.

    A questo punto, bisogna dividere a ciocche i capelli (potete farlo con le dita oppure con un pettine a denti spessi). Quante volte passare la piastra? Anche in questo caso, dipende dalla consistenza del capello: solitamente, i capelli sottili sono anche più docili, per cui potrebbe bastare (ed è consigliabile, data la loro fragilità) soltanto una passata. Nel caso invece di capelli più grossi e ribelli, potrebbe essere necessario ripetere l’operazione. In ogni caso, non fatelo per più di tre volte!

    564

    PIÙ POPOLARI