Natale 2016

Capelli bellissimi con lo shampoo giusto, i consigli

Capelli bellissimi con lo shampoo giusto, i consigli
da in Bellezza, Capelli, Cura Capelli, Salute E Benessere, igiene
Ultimo aggiornamento:

    Picture 721

    Capelli bellissimi significa anche perfettamente puliti, e quindi, automaticamente shampoo. In questo periodo estivo, specialmente se siamo in vacanza in qualche bella località di mare, ci ritroviamo a doverci lavare le chiome praticamente tutti i giorni, e questa operazione, alla lunga, potrebbe avere delle conseguenze poco simpatiche. Capigliatura e cuoio capelluto, infatti, oltre a venir messi alla prova dalla salsedine e dall’aria di mare, che tendono a seccare e inaridire il fusto, devono anche “subire” l’ulteriore impoverimento dovuto al lavaggio quotidiano. Risultato? A fine estate ci ritroviamo con la chioma spenta e secca, il colore sbiadito, magari anche le doppie punte.

    Evitare tutto questo si può, ad esempio proteggendo i capelli dal sole e dagli agenti atmosferici con dei buoni prodotti a base oleosa, e poi stando molto attente alla fase della detersione, e quindi allo shampoo. Vediamo qualche utile consiglio.

    A proposito di shampoo, anche se siamo abituate a lavarci i capelli da quando siamo bambine, e quindi, bene o male, sappiamo come regolarci, ogni tanto ricordarci qualche semplice regoletta non fa male. Ad esempio, parliamo di frequenza. In estate (ma anche durante il resto dell’anno) tendiamo a lavarci i capelli troppo spesso, specialmente se sono lunghi, ma questo non è il sistema migliore per mantenerli puliti e soprattutto sani. Una detersione troppo violenta e con lavaggi ravvicinati nel tempo impoverisce il filtro lipidico naturale del cuoio capelluto, che risponde all’inaridimento producendo una quantità superiore alla norma di sebo. Risultato? Più spesso ci laviamo i capelli, più rapidamente ce li ritroviamo sporchi. E tuttavia, bisogna stabilire una frequenza ottimale: per chi vive in città, tre volte alla settimana dovrebbero essere più che sufficienti. Per chi abita in ambienti più sani e meno umidi, due volte bastano e avanzano. Anche in vacanza, non sempre è necessario usare lo shampoo quando liberiamo le chiome dalla salsedine e dalla sabbia, anche la sola acqua, o al limite un pochino si detergente oil non oil saranno sufficienti per far “respirare” la cute.

    Veniamo alla quantità si shampoo da usare.

    Di solito, poiché è soprattutto la cute che va detersa, la quantità che sta nel palmo della mano è sufficiente. Emulsionate il prodotto sui capelli bagnati e massaggiate delicatamente effettuando dei movimenti circolari che attivino la circolazione, oltre ad eliminare qualunque residuo di grasso e sporcizia. Sciacquate bene e per quanto riguarda il balsamo, applicatelo dalla media lunghezza fino alle punte, anche in questo caso massaggiando dolcemente i capelli per far penetrare il prodotto. La temperatura dell’acqua durante lo shampoo è molto importante, deve essere tiepida, non troppo calda e né troppo fredda.

    Lasciate perdere agghiaccianti risciacqui gelidi, non è che servano a molto, semmai un ultimo risciacquo con del buon aceto di mele bio garantirà un effetto di lucentezza splendido. Una volta o due volte a settimana, specie in questo periodo, concedetevi una bella maschera nutriente, da tenere in posa anche 15-20 minuti prima di sciacquarla via. Per quanto riguarda la scelta dello shampoo, cercate di optare per prodotti quanto più naturali possibili, magari recatevi in erboristeria e fatevi consigliare in base al vostro tipo di capello. E poi un ultimo consiglio, non fate lo shampoo di fretta, in 5 minuti. Cercate di prendervi il tempo giusto per far sì che anche questa operazione igienica di routine si trasformi in una coccola tutta per voi!

    711

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN BellezzaCapelliCura CapelliSalute E Benessereigiene

    Natale 2016

     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI