Abbronzatura: conoscere il proprio fototipo

da , il

    Sappiamo che non tutti abbiamo lo stesso tipo di pelle e ciascuno di noi reagisce all’esposizione solare in maniera differente.

    Per acquistare il solare più adatto a noi dobbiamo conoscere il nostro fototipo. Cosa sarà mai questo “sconosciuto”?

    Il nostro fototipo è determinato dalla qualità e dalla quantità di melanina presente nella pelle. Conoscere il nostro fototipo è indispensabile perché ci aiuta a conoscere quali possono essere le reazioni che la pelle avrà durante l’esposizione al sole e che tipo di abbronzatura otterremo.

    Il fototipo è una classificazione che fu ideata da un esperto dermatologo, Thomas Fitzpatrick.

    Ecco la tabella del fototipo:

  • Fototipo I. Ha un’elevata sensibilità ai raggi UV e si scotta facilmente, ma non si abbronza mai. Sono le persone con pelle chiarissima, nella maggior parte dei casi con capelli e occhi chiari o capelli rossi e lentiggini sul viso.

  • Fototipo II. Ha un’elevata sensibilità ai raggi UV, come il fototipo I. Si scotta facilmente e si abbronza pochissimo. Sono persone con pelle chiara, bionde o castane.

  • Fototipo III. Ha una leggerissima sensibilità ai raggi UV, si scotta moderatamente e riesce ad abbronzarsi in modo graduale. E’ il fototipo più diffuso.

  • Fototipo IV. Come il fototipo III ha una leggera sensibilità ai raggi UV, difficilmente si scotta e si abbronza rapidamente. Questo fototipo appartiene alle persone con carnagione olivastra.

  • Fototipo V. Ha una sensibilità quasi nulla ai raggi UV e si abbronza subito e intensamente. Sono le persone con carnagione molto scura.

  • Fototipo VI. E’ il fototipo delle persone di colore.

    Foto: pro.corbis.com www.fitmax.it