NanoPress Allaguida Pourfemme Tecnocino Buttalapasta Stilosophy Tantasalute DesignMag QNM MyLuxury

Pasta frolla, la ricetta

Pasta frolla, la ricetta
da in Cucina, Dolci, Ricette
Ultimo aggiornamento:

    La pasta frolla è una delle ricette essenziali per poter fare crostate, biscotti, torte particolari ripiene e tanto altro, è essenziale avere sempre a portata di mano una ricetta semplice e soprattutto affidabile che riesca bene e dia all’impasto la consistenza giusta e che ovviamente sia buonissima. Io dopo varie prove nel corso degli anni sono arrivata a questa ricetta, provatela e resterete soddisfatte anche voi.

    Ingredienti per la pasta frolla

    • 250 gr di farina
    • 180 gr di burro
    • 100 gr di zucchero a velo
    • scorza di mezzo limone grattugiata
    • due tuorli d’uovo

    Preparazione

    Disponete la farina a fontana sulla spianatoia formando al centro un buco che dovete riempire con il burro freddo di frigorifero tagliato a pezzettini sottili un po’ più spessi dei fiammiferi e poi a dadini, usate un coltello abbastanza grosso e con la lama liscia.

    Impastate bene questi due ingredienti e sfregate il burro con i polpastrelli in modo che si crei un composto sbriciolato di burro e farina, disponete il tutto a fontana e setacciate sopra lo zucchero a velo, unite i due tuorli delle uova e la scorza di limone grattugiata.

    Amalgamate tutti gli ingredienti prima con la forchetta e poi con le mani, impastate il meno possibile perché per ottenere un ottima pasta frolla si deve lavorare il meno possibile.

    Con l’impasto che avete preparato formate una palla, avvolgetela nella pellicola da cucina e fatela riposare in un posto fresco per almeno un ora.

    Vi consiglio di usare una farina povera di glutine che rende meglio durante la lavorazione e poi è fondamentale che il burro sia freddo perché si assimila meglio agli altri ingredienti, in moltissime ricette c’è messo di usarlo ammorbidito ma non è la cosa giusta, forse lo è per accelerare i tempi ma non avere la migliore pasta frolla possibile.

    Al posto della scorza limone potete usare la scorza di arancia, vanno bene entrambe, dipende solo dai vostri gusti.

    Quando sarà passato il tempo di riposo, stendete la pasta frolla con il mattarello un po’ infarinato e anche qui dovete essere rapide, stendetela a circa mezzo centimetro e imburrate e infarinate sempre la teglia che intendete usare, non abbondate con questi due ingredienti perché tenderanno a bruciarsi e a dare un brutto retrogusto al vostro dolce.

    Ci vuole solo un po’ di pazienza ma la pasta frolla fatta in casa non è minimamente paragonabile ai rotoli che si trovano nel banco frigo del supermercato.

    Foto da:
    www.academiabarilla.com
    www.chefspencil.com
    www.vintagemarket.us
    www.veganblog.it

    509

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN CucinaDolciRicette
    PIÙ POPOLARI