“Toccare per apprendere” i libri di stoffa de LeCarlotte

Pubblicato da Redazione Venerdì 10 marzo 2017

Libri di stoffa ma non solo: personalizzati, interattivi, con tessuti naturali e riciclo creativo. I progetti e i laboratori dell’associazione culturale LeCarlotte sono questo e molto di più. L’idea è partita per poter ricreare, anche nelle nuove generazioni, sempre più improntate al digitale, delle esperienze sensoriali e tattili legate alla nostra tradizione. I libri sono creati infatti con gli scampoli dei tessuti dei vecchi corredi, di vecchi vestiti che riprendono vita e forma. Non sono solo libri ma vere e proprie storie che i bambini possono inventare ogni giorno, staccando e incollando i tessuti, giocando con il personaggio principale, il signor Bo: “Con i nostri libri non guardiamo solo al lato estetico ma anche a quello educativo – ci racconta Antonella Veggiotti dell’associazione – i bambini attraverso la storia del signor Bo capiscono che il bello non è tanto il fine, cioè arrivare a toccare l’arcobaleno, ma il viaggio e i nuovi amici che incontri sul tuo cammino”. Ogni pezzo prodotto è unico nel suo genere e si possono fare esplicite richieste per lavori personalizzati.