Bambini iperattivi e disattenti per noia, cattiva alimentazione e clima non sereno a casa

Pubblicato da Redazione Giovedì 29 settembre 2016

Il “Disturbo Deficitario dell’Attenzione/Iperattività”(ADHD) indica un disturbo del comportamento dovuto ad una perturbazione deltrattamento dell’informazione da parte del cervello dove si presenta unproblema neurologico o biochimico. Le cause possono essere genetiche ma anchedovute ad ambienti familiari non adeguati.Si cura con trattamento psicologico e farmacologico. I medicinaliutilizzati sono le anfetamine, ma sull’utilizzo di questi i pareri medici sonodiscordanti. Negli Usa, il disturbo negli ultimi anni è triplicato: un bambinosu cinque ne soffre. I sintomi più comuni sono l’incapacità di concentrarsi edi rimanere seduti. Le cause sono da imputarsi ad una cattiva alimentazione,alla noia e sedentarietà dei bambini, spesso lasciati per ore davanti alla tv.I casi più eclatanti di cronaca arrivano proprio dall’America e riguardanosituazioni tragiche, legate agli effetti collaterali degli psicofarmaci.