Gli rubano l’orologio da 12mila euro: la moglie insegue i ladri e ferma quello sbagliato

La cronaca di uno scippo finita con un epilogo roseo ma solo a metà: la donna, che si era coraggiosamente messa all'inseguimento dei due malviventi, è riuscita solo in parte nell'impresa. Ha bloccato il ladro sbagliato.

Pubblicato da Redazione Venerdì 8 giugno 2018

ladro sbagliato

Scippo con epilogo singolare a Milano: un 58enne derubato del suo orologio da 12mila euro, la moglie insegue i ladri e ferma quello sbagliato. Questa la cronaca di un esito per metà positivo e per metà da vero e proprio ‘amaro in bocca’. Il malcapitato non ha potuto recuperare l’oggetto di valore perché il secondo malvivente è riuscito a fuggire.
Due uomini lo hanno scaraventato a terra, riuscendo a sottrargli l’orologio da 12mila euro. La moglie, in un impeto di coraggio, si è messa a inseguire i malviventi sino a bloccarne uno, anche grazie all’intervento di alcuni passanti. Peccato, però, che si trattasse del ladro ‘sbagliato’: non aveva lui la refurtiva, sparita nel nulla nelle tasche del secondo criminale.
Il fatto è accaduto nella serata di giovedì scorso, in via delle Erbe, zona Brera, a Milano. Vittima un 58enne coreano, che si è visto derubato di un Jaeger-LeCoultre del valore di circa 12mila euro. Passeggiava in strada con la moglie, poco dopo le 20, quando la banda è entrata in azione. Solo uno dei due è stato fermato, proprio grazie alla provvidenziale reazione della moglie del malcapitato. L’accusa è rapina in concorso.