secondo di carne

Secondi piatti pasquali: le ricette più gustose

Una vasta scelta di secondi piatti ideali per Pasqua, sia di carne che di pesce. Vi suggeriamo anche delle ricette vegetariane, facili e veloci da preparare!

secondo di carne
secondo di carne
Foto Pexels | Pixabay

Oggi vi mostreremo delle gustose ricette di secondi piatti pasquali, sia di carne che di pesce. Non manca molto a Pasqua e spesso non si sa cosa preparare in queste grandi occasioni: cerchiamo qualcosa di originale ma allo stesso tempo che non si allontani molto dalla tradizione per cercare di accontentare i gusti di tutti. Vi mostreremo qualche suggerimento per ottenere dei secondi piatti per Pasqua che siano d’effetto ma che riescano ad accontentare tutti, grandi e piccini. Tra le nostre ricette non mancheranno piatti a base di carne, di pesce e di verdure, quindi vi suggeriamo anche delle ricette vegetariane. Curiosi di scoprirne di più? Sfogliate la raccolta delle nostre ricette per secondi pasquali più originali e buone di sempre!

Secondi piatti di carne per Pasqua

secondo piatto di carne
Foto Pexels | Maria Bortolotto

Se volete seguire la tradizione e portare a tavola un piatto a base di agnello, vi suggeriamo diverse ricette con protagonista proprio la carne. Dalle costolette al forno all’agnello farcito, ecco i migliori secondi di carne ideali per Pasqua!

Costolette di agnello al forno

La ricetta delle costolette di agnello al forno è forse la più famosa dei secondi piatti per Pasqua. Si tratta infatti di un piatto tradizionale di semplice realizzazione che è estremamente semplice ma è ricco di gusto. Iniziare facendo marinare, in una pirofila, l’agnello con vino bianco, limone, rosmarino, sale e pepe; attendete almeno due ore, durante la quali girerete la carne di tanto in tanto per conferirle tutti i sapori degli altri ingredienti. Nel frattempo preparate il contorno di patate, facendole cuocere in una padella con un trito di aglio e spezie a piacere. Quando saranno pronte, disponetele a cerchio attorno all’agnello in una pirofila da forno, irrorando la carne con la marinatura rimasta. Cuocete a 200° per circa 10-20 minuti, in base al grado di cottura desiderato. Servite questo secondo di Pasqua ben caldo.

Cosciotto di agnello con olive e menta

L’agnello è un tradizionale secondo piatto di Pasqua; con questa ricetta vi mostreremo un piatto classico rivisitato, ma davvero delizioso. Per realizzare il cosciotto di agnello con olive e menta, iniziate creando una salsa in padella con aglio, olio, rosmarino e pepe; una volta rappresasi, bagnatevi l’agnello che cuocerete poi in forno sfumando con vino bianco. Una volta cotto, servitelo con una salsina fatta con pinoli, olive, menta e peperoncino tritato.  

Agnello gratinato al forno

Preparare un succulento agnello gratinato al forno non è semplice: il segreto è l’attenzione per tutti i passaggi e l’abbinamento del giusto vino e contorno. Questo secondo piatto pasquale è una ricetta tipica italiana che si serve durante il tradizionale pranzo. Iniziate pulendo l’agnello e battendo le costolette; passatele prima nell’uovo poi in un trito misto a vostra scelta con le erbe che più amate (rosmarino, timo, prezzemolo o anche frutta secca come pistacchi o mandorle); cuocetele ora giusto qualche minuto in padella, per farle dorare da entrambi i lati. Ora è il momento della cottura in forno: disponete la carne in una pirofila e copritela con passata di pomodoro e parmigiano; il tocco goloso in più? Un fiocco di burro su ogni costoletta. Fate cuocere a 180° per circa 10 minuti e servite ancora calde.

Agnello in fricassea

Altra ricetta tradizionale e deliziosa è l’agnello in fricassea. Questo secondo piatto di carne per Pasqua è davvero buonissimo e particolare, un po’ diverso dal classico arrosto: per iniziare, occorrerà preparare un soffrito con olio e cipolla in un tegame molto capiente. Quando la verdura sarà dorata, si dovrà inserire la carne e prestare attenzione che non si bruci, aggiungendo acqua di volta in volta. Salare, pepare e attendere circa un’oretta; spegnete il fuoco e insaporite con del trito di prezzemolo e aglio. A parte sbattete insieme uova, lime, sale e pepe; quando la salsa sarà senza grumi, versatela sull’agnello (a fuoco spento) e mescolate rapidamente. Il consiglio in più? Cuocetelo con dei carciofi per un secondo pasquale davvero da chef.

Costoletta di agnello farcita

La costoletta di agnello farcita è una ricetta di secondo piatto pasquale davvero apprezzata da tutti, grandi e piccini. Per cominciare, incidete le costolette per il lungo e farcitele con formaggio di capra e prosciutto crudo dolce. A questo punto passatele in farina, uova e poi pangrattato e cuocetele in padella per circa 3 minuti per lato; scolatele dall’olio e servitele ancora calde, magari con un contorno di insalata fresca condita con sale, olio e limone spremuto a freddo. I più piccoli, invece, potranno amarla di più se la accompagnerete con delle gustose patate al rosmarino al forno.

Secondi piatti pasquali di pesce

secondo di pesce
Foto Unsplash | Edward Howell

Il pesce potrebbe richiedere più tempo in cucina, ma con le ricette che vi proponiamo noi siamo sicure che riuscirete a servire un secondo piatto pasquale coi fiocchi. Per la torta di alici vi spieghiamo come prepararla con il Bimby, per un secondo ancora più sfizioso ed elaborato vi suggeriamo di provare il baccalà alla vicentina!

Torta di alici con il Bimby

Questa ricetta di secondo pasquale a base di pesce è perfetta per le grandi occasioni. Per realizzare la torta di alici vi servirà il Bimby: iniziate preparando un trito fatto con capperi, aglio, prezzemolo e peperoncino; nel cestello del Bimby mettete le alici alternando sale, pepe e trito. Cuocete per 20 min a velocità 1 a 100°, avendo cura di mettere nel boccale acqua, vino, olio e sale. Sformate il vostro tortino di alici su un piatto da portata e servite con trito di prezzemolo. Potete anche accompagnarlo a una crema di maionese e limone per alleggerire il suo sapore di mare.

Baccalà alla vicentina

Per chi ama il pesce e la dolcezza del latte, non c’è niente di meglio del baccalà alla vicentina come secondo piatto per Pasqua. La preparazione sarà un po’ più lunga del solito, però saprà darvi grandi soddisfazioni; il pesce, infatti, dovrà stare in ammollo per ben due giorni, in modo che perda il forte sapore che lo accompagna. Se volete evitare questo passaggio un po’ laborioso, potrete acquistare il baccalà già pulito e surgelato. Una volta pronto, tagliatelo a cubetti, passatelo nella farina e fatelo soffriggere in padella con abbondante olio d’oliva, cipolle e prezzemolo. Quando il pesce sarà dorato, mettetelo in una teglia antiaderente e passatelo in forno, coprendolo con latte, sale e abbondante formaggio e olio. Il segreto è la cottura molto lenta; dopo 4 ore il vostro secondo pasquale sarà pronto.

Secondi piatti vegetariani pasquali

piatto con uova e verdure
Foto Pexels | Foodie Factor

Se siete alla ricerca di ricette vegetariana per Pasqua, qui sotto vi suggeriamo due secondi piatti facili e veloci da preparare. Le uova ripiene di ricotta sono sfiziose e ideali anche per i più piccoli; il tortino di carciofi è un’ottima idea da servire al posto della carne o del pesce.

Uova ripiene di ricotta

Se si parla di ricette di secondi piatti pasquali, si parla di uova, per cui non possono certo mancare in tavola! Questo piatto è molto semplice e veloce da realizzare e saprà accontentare tutti i palati; soprattutto, sarà adatto anche ai vostri commensali che seguono una dieta vegetariana. Per prima cosa preparate le uova sode bollendole in abbondante acqua; una volta cotte, fatele raffreddare, sgusciatele e apritele a metà, prelevando il tuorlo. Ora in una terrina, mescolatelo insieme a capperi, ricotta, sale, pepe e prezzemolo. Una volta che questa cremina sarà compatta, riempite i bianchi et voila! Le uova ripiene di ricotta sono pronte!

Tortino di carciofi

Per chi stesse cercando un secondo piatto pasquale vegetariano, allora la ricetta del tortino di carciofi sarebbe un’opzione ottima! Di semplice realizzazione e certamente apprezzato, è la perfetta alternativa veg ai piatti di carne che vengono solitamente proposti a Pasqua. Basterà iniziare dalla pulizia dei carciofi, togliendo le foglie esterne più dure e eliminando la parte interna filamentosa. Fateli cuocere ora in una padella antiaderente insieme a un soffritto di olio, aglio e prezzemolo; quando saranno cotti aggiungete anche pancetta a cubetti. Dopo qualche minuto, togliete dal fuoco e mettete questa farcitura golosa in piccoli pirottini (o in uno stampo grande, dipende dalla forma che volete ottenere) precedentemente riempiti con della pasta sfoglia bucherellata. Infornate per circa 25 minuti a 180° e servite tiepidi.

Parole di Chiara Ricchiuti

Classe 1996, sono Chiara, da sempre affascinata dal web e dal blogging. Se mi chiedessero di descrivermi in tre aggettivi userei i seguenti: sognatrice, curiosa e determinata.

© 2005-2022 Deva Connection s.r.l - Tutti i diritti riservati.

Pourfemme, supplemento alla testata giornalistica NanoPress.it registrata presso il Tribunale di Roma n° 2 del 16 gennaio 2020.