7 consigli per mamme che lavorano

Work-life balance: si dice così in inglese quell'equilibrio tanto ricercato da tutte le donne che lavorano, alle prese ogni giorno con orari di ufficio poco flessibili, casa e famiglia da gestire e l’esigenza di trovare dei momenti anche per noi. La crisi ha reso tutto ancora più difficile, tanto che rallentare diventa un'impresa, tra part time sempre meno diffusi o spalmati in maniera poco efficace, e i nonni, supporto indispensabile, non per tutte a disposizione. Sono tante le mamme lavoratrici che lamentano l'impossibilità di coniugare i ruoli: riuscire a godersi la propria famiglia e in contemporanea ottenere risultati e realizzazione nel lavoro è una grossa sfida! Vi diamo 7 consigli per provarci.

Pubblicato da Paola Toia Lunedì 14 luglio 2014

mamme in carriera

Work-life balance: si chiama così in inglese ed è quell’equilibrio tanto ricercato da tutte le donne che lavorano, alle prese ogni giorno con orari di ufficio poco flessibili, casa e famiglia da gestire e, magari, la voglia e l’esigenza di trovare dei momenti anche per loro stesse. La crisi in Italia ha reso tutto ancora più complicato, tanto che rallentare diventa impossibile, i part time sono sempre meno diffusi o spalmati in maniera poco utile per le mamme, e i nonni diventano spesso un supporto indispensabile, che però non tutte le famiglie hanno a disposizione. Sono tante le mamme lavoratrici che si lamentano di quanto cercare di coniugare i ruoli sia sempre più complicato e stressante. Non importa che si sia single o sposate: riuscire a godersi la propria famiglia e contemporaneamente ottenere i risultati e la realizzazione che si ricerca nel lavoro è sempre una grossa sfida.
A noi donne però nulla è impossibile! Vediamo 7 consigli per migliorare ed essere felici e serene, tra famiglia e carriera.