Scorpione - Oroscopo della settimana

Oroscopo della settimana dal 25/05 al 31/05

Scorpione

Cerca di mantenere la calma in questi giorni, e di controllare il più possibile le tue emozioni. Non è il momento di rivelare i tuoi sentimenti ad una persona che ti piace molto, meglio aspettare ancora un po’.

Amore
Condividi con il partner le preoccupazioni che ti assillano, anche quelle inerenti al lavoro; del resto, una coppia deve sostenersi a vicenda anche e soprattutto nei momenti di difficoltà.

Lavoro
Se sei alla ricerca del tuo primo lavoro, questa potrebbe essere la settimana giusta. Potresti trovare una posizione che valorizzi le tue capacità e che ti possa dare l’esperienza necessaria per ambire ad una carriera interessante.

Salute
Questa settimana potresti soffrire di qualche piccoli disturbo, magari di qualche dolore alle gambe. Prenditi cura della tua salute prima che questi fastidi peggiorino e non aver timore di affidarti ai consigli di un medico.

Segno zodiacale

Tutti i grandi artisti sono nati sotto il segno dello Scorpione, almeno questo è quello che sostengono loro. C’è da dire che sono molto estrosi, intelligenti, accorti e intuitivi. Con lo Scorpione è bandita ogni superficialità, ogni sfumatura dal loro modo di essere e di sentire, che esclude mediazioni tra la ragione e l’istinto.

Caratteristiche del segno
Vivono il rapporto con il mondo esterno in uno stato d’allarme, che preclude al conflitto, pronti a controllare le situazioni e utilizzare tutte le loro strategie più efficaci per garantirsi il potere sugli altri. Gli Scorpioni sono molto passionali, amano le avventure perché non implicano grandi rapporti d’amore. Estroversi e un po’ chiusi, fanno fatica ad aprirsi davvero.

State attenti alle parole, questo segno pesa ogni cosa e si offende con molta facilità. Reattivi quanto mai, e suscettibili, spesso scambiano per provocazione anche le più comuni divergenze e drammatizzano lievi contrasti che potrebbero essere facilmente risolti con un atteggiamento più morbido.

Elemento

La donna, soprattutto, è narcisista, orgogliosa, melodrammatica in ogni sua manifestazione, esprime in ogni situazione di vita la sua natura estrosa e incontenibile. Come per Cancro e Pesci, il suo elemento è l’Acqua.

Pietra e colore fortunato
I nati dello Scorpione sono protetti dal pianeta Marte, consacrato all’omonima divinità romana (Ares per i Greci), dio della guerra. La pietra fortunata è il rubino, pietra da sempre associata alla nobiltà, alla passione e alla sensualità, a causa del suo colore rosso intenso.
Il colore fortunato per i nati dello Scorpione è il viola, un colore che favorisce la meditazione e si accorda quindi alla parte introspettiva del carattere dei nati sotto questo segno.

Metallo e giorno fortunato
Cosi come per l’Ariete, altro segno protetto da Marte, anche lo Scorpione ha come metallo fortunato il ferro, associato alla forza e alla tenacia tipiche del dio della guerra. Il giorno fortunato è quello consacrato al dio protettore, Marte, ovvero ovviamente il martedì.

Affinità di coppia

In amore le affinità astrali migliori si riscontrano con i nati sotto il segno dei Pesci e del Cancro: in questi rapporti le due parti si completano in maniera perfetta, trovando ciò che cercano gli uni negli altri. Altre coppie benedette dalle stelle saranno quelle formate con persone della Bilancia e del Toro: si tratterà di rapporti un po’ più turbolenti ma in maniera positiva, dove i contrasti saranno superati e aiuteranno a crescere. Da evitare invece gli intrecci romantici con Sagittario e Capricorno, che presentano sensibilità e obiettivi del tutto divergenti.

Sono nati sotto il segno dello Scorpione…
Tra i personaggi famosi nati sotto il segno dello Scorpione vogliamo ricordare gli attori Roberto Benigni e Leonardo Di Caprio, il compositore Ennio Morricone, gli scrittori Fedor Dostoevskij e George Eliot e i politici Giovanni Giolitti e Massimo D’Azeglio.

© 2005-2020 Deva Connection s.r.l - Tutti i diritti riservati.

Pourfemme, supplemento alla testata giornalistica NanoPress.it registrata presso il Tribunale di Roma n° 2 del 16 gennaio 2020.