Minori scomparsi

I minori scomparsi sono un fenomeno che purtroppo è aumentato negli anni. Non sono solo minori italiani ma, soprattutto, minori stranieri non accompagnati, che arrivano sul nostro territorio e di cui poi si perdono sostanzialmente le tracce. Non ci sono solo ipotesi di reato ma anche il rischio reale che questi bambini possano finire vittime di traffici illegali della criminalità organizzata, che li può di fatto usare come "carne da macello": dall'accattonaggio alla prostituzione fino allo spaccio e il traffico d'organi.

Emanuela Orlandi, mistero su un nuovo dossier, il Vaticano avrebbe speso 500 milioni

Emanuela Orlandi, mistero su un nuovo dossier, il Vaticano avrebbe speso 500 milioni

Quello di Emanuela Orlandi rimane uno dei casi di cronaca irrisolti e ancora senza risposte, ormai da 33 anni. Sulla sua scomparsa, avvenuta a Roma il 22 giugno 1983, non abbiamo ancora dei colpevoli, anche se sono state seguite tantissime piste e nonostante il coinvolgimento di tutta Italia. Emanuela all'epoca aveva 15 anni e il giorno della scomparsa era a lezione di musica a Sant'Apollinare. E' stato l'ultimo giorno in cui è stata vista viva. A breve uscirà il film di Roberto Faenza "La verità sta in cielo" che chiede a gran voce la riapertura del caso, chiuso quest'anno dalla Cassazione.

Caso Madeleine McCann: per Scotland Yard Maddie è finita nella tratta dei minori in Africa

Caso Madeleine McCann: per Scotland Yard Maddie è finita nella tratta dei minori in Africa

Nuova pista nel caso Madeleine Mccann, la bambina di 4 anni che scomparve nel 2007 in Portogallo coi genitori. Secondo Scotland Yard non è da escludere che Maddie sia finita in una tratta dei minori e stata portata in Africa. La bambina nonostante la mobilitazione mondiale, non fu mai ritrovata, ma oggi i principali quotidiani americani e inglesi ne parlano. Di recente una senzatetto avvistata a Roma riaccese le speranze.

Caso Denise Pipitone: confermata in Cassazione l’assoluzione della sorellastra

Caso Denise Pipitone: confermata in Cassazione l’assoluzione della sorellastra

La Cassazione ha confermato l’assoluzione per Jessica Pulizzi, sorellastra di Denise Pipitone, la bambina di quattro anni scomparsa nel 2004 da Mazara del Vallo (Trapani). La Pulizzi, oggi definitivamente prosciolta, era stata assolta in primo e secondo grado dall’accusa di concorso nel sequestro della piccola. Pier Maggio, la mamma di Denise non si dà per vinta.

Minori stranieri non accompagnati: approvata la legge per la protezione e l’accoglienza

Minori stranieri non accompagnati: approvata la legge per la protezione e l’accoglienza

Approvata legge sui minori stranieri non accompagnati. Un provvedimento che riguarda 25mila ragazzi arrivati in Italia senza genitori. Tra le novità introdotte, prevede tempi più rapidi nella procedura di identificazione e il divieto di respingimento alla frontiera. Ma anche la creazione di un albo di tutori opportunamente formati, garantisce l'assistenza sanitaria e l'assolvimento dell'obbligo scolastico.

Migranti, la denuncia dell’Unicef: i minori subiscono violenze e abusi

Migranti, la denuncia dell’Unicef: i minori subiscono violenze e abusi

E’ stato pubblicato oggi il rapporto dell’Unicef "Un viaggio mortale per i bambini", sulla situazione dei minori non accompagnati che dall'Africa arrivano in Europa lungo la rotta del Mediterraneo. Purtroppo il quadro che emerge è preoccupante: molti bambini sono a rischio di abusi e violenze di ogni tipo. Il pericolo è sia prima del viaggio della speranza, nei centri di detenzione in Libia, che durante la traversata stessa.

Arrestato in Turchia il padre della piccola Emma rapita nel 2011: attesa l’estradizione

Arrestato in Turchia il padre della piccola Emma rapita nel 2011: attesa l’estradizione

E’ stato arrestato in Turchia Mohamed Kharat: l’uomo che rapì sua figlia Emma di appena 21 mesi portandola in Siria. Era la vigilia del Natale 2011 quando l’uomo che viveva a Monza, decise di fuggire in Siria con la figlia per vendicarsi della moglie dalla quale si era separato da poco. E’ stato arrestato dopo 5 anni dall'Interpol turco e adesso è in un carcere penitenziario. La madre Alice Rossini è ora in attesa dell'estradizione dell'uomo, su cui pendeva un mandato di cattura internazionale.

Pagina 1 di 2