Casatiello dolce

casatiello dolce

  • media
  • 2 giorni
  • 4 Persone
  • n.d.

casatiello dolce Il casatiello dolce è la versione zuccherosa della tipica torta salata napoletana. Anche il dolce si mangia tradizionalmente a Pasqua. L’ingrediente principale è il criscito, o pasta madre, che serve a creare un impasto davvero morbido e soffice, mentre poi il contenuto è pieno di canditi e uvetta. E per finire il tutto si ricopre di glassa e confettini colorati. Insomma un tripudio di gusto e anche di calorie, putroppo.

Ingredienti

  • Criscito 300 gr
  • Uova 8
  • Albumi 2
  • Burro 200 gr
  • Lievito ½
  • Zucchero 450 gr
  • Uvetta 150 gr
  • Limone 1
  • Rum 1 biccherino
  • Latte 200 cl

Preparazione

  1. Primo impasto: con 3 uova, impastare il criscito e 70-80 g di farina dal totale; fare un panetto e lasciarlo lievitare in un recipiente chiuso, a temperatura ambiente per una notte. L’indomani, mescolare con le fruste, 5 tuorli con 450 g di zucchero.

  2. A parte, sciogliere il primo impasto con i 5 albumi restanti e il ½ pezzetto di lievito di birra. Unire tutto ed aggiungere il latte, la farina, i 200 g di burro morbido, gli aromi, il liquore, i canditi a pezzettini, l’uvetta fatta rinvenire in acqua calda e rhum ed infarinata.

  3. Mettere l’impasto in una teglia dai bordi alti, imburrata ed infarinata, riempiendone circa la metà e lasciare lievitare per 12-24 ore in un luogo tiepido. Fare cuocere a calore moderato (150° C) per più di 1 ora.

  4. Per la glassa: sbattere due albumi con 10 cucchiai di zucchero a velo ed il succo di ½ limone, fino a che diventi una spuma lucida dalla consistenza abbastanza soda.

  5. Quando l’impasto sarà freddo, toglierlo dalla teglia, coprire la superficie ed i bordi con la glassa, cospargere di confettini colorati e far asciugare in forno a 100° C.

Consigli

Servire non appena la glassa si è rappresa al punto giusto. Come si prepara il criscito Il criscito o lievito madre, si può preparare in casa, sciogliendo un lievito di birra in acqua tiepida e mescolando con 130 gr di farina e un cucchiaio di zucchero. Si unisce così com’è all’impasto per la prima lievitazione oppure si fa lievitare una prima volta e poi si mescola agli impasti. Se il lievito madre non lievita entro 48 ore allora qualcosa è andato storto. Dovete gettare via il tutto e ricominciare daccapo.
 
Da non perdere