Zagabria, gemelli di 5 mesi legati al letto, pieni di urina e feci: l’infermiera era a prendere il caffè

Le parti intime dei piccoli erano ricoperte di eritemi provocati dagli escrementi

Pubblicato da Beatrice Elerdini Giovedì 7 febbraio 2019

Zagabria, gemelli di 5 mesi legati al letto, pieni di urina e feci: l’infermiera era a prendere il caffè
Foto: Pixabay

Vicenda shock in un ospedale di Zagabria, in Croazia: Ana Trescec, una madre di 39 anni, ha ritrovato i suoi due gemelli di 5 mesi con polsi e piedi legati al lettino. I piccoli erano ricoverati nel reparto di pediatria per un’influenza e un’infezione da Rotavirus. Scioccata, la donna ha scoperto che l’infermiera che avrebbe dovuto occuparsi dei suo figli era andata a prendere il caffè.

I due neonati erano completamente ricoperti di urina e feci. Tutte le tutine erano sporche. Quando Ana li ha svestiti per cambiarli si è accorta che la loro pelle era tutta ricoperta di eritemi.

L’infermiera di turno in pediatria avrebbe dovuto occuparsi di loro e invece li ha legati ai lettini per poter andare a prendersi un caffè. Quando la madre ha chiesto alla donna perché avesse legato i suoi figli, lei avrebbe risposto che era in pausa e non poteva certo rimanere seduta a fianco dei suoi bambini per tutto il tempo e cambiarli ogni cinque minuti.

‘Sono rimasta senza fiato. Le parti intime di Fran erano così rosse che sembravano delle ferite. Ho esclamato Gesù, che cos’è questo? Non riesco ancora a calmarmi, quando penso a quel momento’, ha raccontato Ana ai media locali.

La direzione dell’ospedale si è scusata con la madre per l’accaduto, ma ha assicurato che ai piccoli pazienti sono state fornite tutte le cure adeguate. Il ministero della Salute ha dichiarato di aver disposto un’ispezione nella struttura.