Caschetto mosso e scompigliato: lo wavy bob è la nuova tendenza dell'autunno 2020

Lunghi o corti, con la riga al centro o di lato, scalati o alla pari: i capelli in autunno sono difficili da domare! La tendenza di quest'anno è un caschetto mosso e un po' spettinato

capelli mossi

Foto Getty Images | Dave M. Benett

L’autunno è un periodo dell’anno particolarmente complicato per i capelli e le donne lo sanno bene: il cambio di stagione ne comporta la caduta e lo sfibramento. Per combattere questi spiacevoli inconvenienti che spesso rovinano le nostre giornate è possibile optare per un taglio fresco e di tendenza: lo wavy bob, ovvero un caschetto corto o lungo e mosso.

Wavy bob: come si fa il caschetto mosso

Oltre al face framing, per l’autunno 2020 la nuova tendenza è lo wavy bob (o abbreviato wob), che all’italiana si traduce come “caschetto mosso o ondulato”. Lo stile è molto semplice: il taglio può essere lungo o corto, in base alle preferenze di ogni donna, può essere scalato o alla pari, con la riga in mezzo o da un lato. L’importante, però, è che sia “messy”, ovvero scompigliato.

Dalle origini portoricane, il caschetto mosso e vaporoso è già stato scelto da moltissime star: l’ultima a sfoggiare il nuovo look è stata la bellissima Jennifer Lopez, che lo ha accompagnato con una tinta molto chiara, sul biondo dorato. Il taglio è adatto a tutte le forme del viso: infatti, il caschetto incornicia bene qualsiasi curva, soprattutto quelle più morbide.

Consigli e dritte

Laura Puocci, beauty specialist intervistata da Vanity Fair, ha consigliato il nuovo taglio a tutte le ragazze che amano lo stile disordinato e sbarazzino. Il bello del wavy bob, infatti, è che può essere portato sia lungo sia corto, ma è consigliabile per le donne che hanno un capello grosso. “In genere, un capello fine manca di questi volumi e tende ad appesantirsi“, ha chiarito l’esperta.

“La riga laterale è da preferire in genere se si ha un viso lungo, mentre quella centrale è maggiormente indicata per chi ha la fronte bassa – ha aggiunto la beauty specialist -. E poi questo è un taglio che può avere anche una linea asimmetrica, ma deve avere tutti volumi pieni e in genere ha poca sfilatura: va portato pieno e si esegue interamente a forbici“. Per valorizzare il taglio, infine, il consiglio è quello di utilizzare una piastra per dare movimento alle ciocche e di tingere i capelli con un effetto shatush.

Parole di Alanews