Viziarsi un po' con un dolcetto light

Anche se, in vista della temutissima prova costume, stiamo seguendo una dieta ipocalorica, non c'è nulla di male, ogni tanto, a viziarsi con un dolcetto con apporto calorico contenuto.

Viziarsi un po’ con un dolcetto light

Anche se, in vista della temutissima prova costume, stiamo seguendo una dieta ipocalorica, non c’è nulla di male, ogni tanto, a viziarsi con un dolcetto con apporto calorico contenuto. Fa bene al fisico ma soprattutto all’umore!

Sorbetto in salsa di mango e sfoglie al cioccolato
Ingredienti :
Sorbetto al mamia
– ½ l di latte scremato
– 600 g di “mamia” (caglio di agnello)
– 150 g di fruttosio
– 40 g di latte in polvere
– 100 g di zucchero invertito (facoltativo)
– tenuto conto della capacità della sorbettiera, per ottenere un risultato milgiore è meglio preparare 1 l di prodotto
– in alternativa ordinare un sorbetto allo yogurt presso un gelataio
 
Sfoglie al cioccolato
– 250 g di cioccolato (con 55% di cioccolato) tritato
– Circa 10/12 g di cioccolato a persona
 
Salsa di mango
– 100 g di polpa di mango
– 5 dl d’acqua
mele piccole (facoltative)
 
Preparazione del sorbetto
 
Far bollire il latte con il fruttosio, il latte in polvere e lo zucchero invertito. Poi aggiungere il “mamia”, mixare e mettere in un recipiente e lasciar raffreddare. Quando si sarà raffreddato, mettere il recipiente nel congelatore e coprirlo con della pellicola. Il giorno seguente passare il composto con la sorbettiera e rimettere nel congelatore.
 
Preparazione delle sfoglie al cioccolato
 
Fate fondere il cioccolato a bagnomaria a circa 58°, raffreddare a 28° per poi riportare a 31/32°. Preparate un foglio di carta da forno dove stenderete poi il cioccolato fuso. Lasciatelo indurire e tagliarlo della forma che preferite, togliendolo con attenzione dalla carta da forno.
 
Preparazione della salsa di mango
 
Tagliare il mango a dadini, poi cuocerlo in un 1 dl d’acqua quindi mixarlo.
 
Come servire
Mettere una sfoglia di cioccolato e una pallina di sorbetto, operazione da ripetere per tre volte; infine ricoprire con la salsa di mango e decorare con spicchi di mela.

Parole di Francesca Bottini