Vicenza, insegnante di musica si cosparge di benzina e si dà fuoco. Morta dopo una settimana di agonia

La donna, che combatteva con alcuni problemi psichici, si è data fuoco dopo una violenta lite con la madre con cui conviveva. La 57enne veneta, insegnante di musica, è morta dopo 7 giorni di agonia

Pubblicato da Redazione Martedì 3 luglio 2018

Vicenza, insegnante di musica si cosparge di benzina e si dà fuoco. Morta dopo una settimana di agonia
Foto di repertorio / Pexels

Un intero paese è rimasto sconvolto dalla vicenda accaduta a Isola Vicentina. Mara Zamberlan, insegnante 53enne di educazione musicale, è morta dopo 7 giorni di agonia nel letto del Centro grandi ustionati dell’ospedale Borgo Trento di Verona. La donna si era data fuoco una settimana fa nella sua casa.

L’insegnante, che si è spenta a seguito delle ustioni riportate sul 70 per cento del corpo, si è spenta a una settimana dal folle gesto suicida.

Secondo quanto riportato dalla stampa locale, la donna si sarebbe suicidata a anche a causa di alcuni problemi psichici con i quali lottava e conviveva da tempo.

Il gesto sarebbe però avvenuto dopo una lite accesa con la madre 77enne con cui conviveva: nel pomeriggio del 25 giugno si sarebbe cosparsa di benzina e poi si è data fuoco. A soccorrerla alcuni vicini di casa richiamati dalle urla disperate della donna.