Veterinario accusato di contrabbandare l’eroina nella pancia di 7 cuccioli di cane

Un losco giro fermato nel 2005, ma il veterinario accusato del reato è rimasto in fuga fino al 2015, anno in cui è stato ritrovato in Spagna. Solo oggi, però, l'uomo ha perso la sua battaglia per l'estradizione e dovrà rispondere delle accuse davanti a un giudice americano

da , il

    Veterinario accusato di contrabbandare l’eroina nella pancia di 7 cuccioli di cane

    A New York, un veterinario è stato arrestato con l’accusa di impiantare pacchetti di eroina liquida nel ventre di alcuni cuccioli al fine di trasportare illegalmente la droga negli Stati Uniti.Il giro di droga, che è stato fermato nel 2005 dagli agenti antidroga statunitensi insieme a quelli colombiani.

    Oggi, il veterinario apparirà per la prima volta davanti al giudice; l’uomo, Andres Lopez Elorez di 38 anni, è stato fermato solo alla fine del 2015 in Spagna dove ha combattuto contro l’estradizione negli Stati Uniti.

    L’uomo, al momento si è dichiarato non colpevole di traffico di eroina attraverso mezzi che sono considerati non ortodossi.

    Tutto merito di Phyllis Taiano, fondatrice di For Paws Sake NYC, un’organizzazione per il soccorso degli animali. Attraverso i suoi sforzi, le vite di centinaia di cani sono state salvate.

    La donna ha raccontato gli enormi rischi a cui erano sottoposti i cuccioli che venivano sedati ben due volte nel giro di soli 7 giorni: setticemia e infezioni solo due dei tanti.

    Martedì scorso, il giudice ha ordinato la detenzione permanente per Lopez Elorez che è ora in attesa di processo.

    I cuccioli, sequestrati nel 2005, hanno vissuto vite interessanti e piene: due sono diventati animali domestici mentre un altro è stato addestrato come cane da fiuto per la ricerca di droga.