Utero in affitto, nati tre gemelli in Usa da coppia gay con DNA diversi

Negli Stati Uniti d'America una coppia gay ha avuto tre gemellini, due femminucce e un maschietto, con il DNA di entrambi i padri grazie a una madre surrogata.

Pubblicato da Domenico Giampetruzzi Martedì 4 ottobre 2016

Utero in affitto, nati tre gemelli in Usa da coppia gay con DNA diversi

Negli Stati Uniti d’America una coppia gay ha avuto tre gemelli, due femminucce e un maschietto, con il DNA di entrambi i padri grazie all’utero in affitto. Le due sorelline, Harper e Collins, e il fratellino Emmet sono nati a 35 settimane da embrioni fertilizzati alternativamente con il DNA dei due papà e impiantati nell’utero in affitto. I tre figli della coppia gay formata da Justin Ruehs e Adam Smeets sono nati nello stesso momento con un parto trigemellare grazie a una madre surrogata.
Le piccole Harper e Collins hanno il DNA di papà Justin, mentre, il piccolo Emmet quello di papà Adam. “I tre piccoli, che chiamiamo i gemelli sono cosi in realtà geneticamente mezzi fratelli – ha spiegato Justin Ruehs – Crescendo si somiglieranno e ciò sarà un bene per loro”.

UTERO IN AFFITTO IN ITALIA, SCOPRI COME FUNZIONA E I CASI CONTROVERSI

Non è però il primo caso al mondo, come invece hanno dichiarato i media americani. Sky News ha infatti rivelato che alcune settimane fa in Sudafrica sono nati tre gemelli con paternità condivisa grazie a una madre surrogata. La coppia omosessuale formata da Theo e Christo Menelaous è la prima al mondo ad aver avuto tre gemelli che condividono il DNA di entrambi i genitori.

Auguri e felicitazioni alle coppie gay e un caloroso benvenuto ai numerosi gemelli anche da parte della nostra redazione!