Uomo 96enne chiede il divorzio alla moglie più giovane di 41 anni: era un matrimonio bianco

La donna dal canto suo ha respinto ogni accusa, inoltre ha sottolineato che la convivenza col marito c'è stata, se pur di soli 4 mesi

Pubblicato da Beatrice Elerdini Giovedì 21 giugno 2018

Uomo 96enne chiede il divorzio alla moglie più giovane di 41 anni: era un matrimonio bianco

Capita spesso che i matrimoni tra persone con grande differenza di età destino sospetti e la storia che stiamo per raccontarvi è un chiaro esempio di unione per interesse. Nel Comune di Lanciano, nel 2009, un anziano di 87 anni ha sposato una donna di 41 anni più giovane, ma non avendo convissuto con la moglie nemmeno per un giorno, dato che vive da 10 anni in casa di risposo, ora ha deciso di chiedere il divorzio. Si è trattato di un matrimonio bianco, in pratica i due non hanno mai diviso la stanza da letto. Non solo, la donna ha chiaramente dimostrato di avere un unico obiettivo: i soldi del marito.

Nei 10 anni di matrimonio, almeno secondo le carte, la donna avrebbe pensato tempestivamente al funerale del marito, organizzando con la società di pompe funebri ogni dettaglio, dalla bara all’epitaffio. Peccato però che l’uomo fosse ancora piuttosto in salute e non certo sul letto di morte.

I due si erano conosciuti in un’agenzia immobiliare, mentre l’uomo stava cercando di negoziare la vendita della sua casa. La donna è andata successivamente a trovarlo in ospizio e in breve tempo ha conquistato a tal punto la sua fiducia che è riuscita a convincerlo a sposarsi. Del matrimonio pare che nessuno sapesse nulla, nemmeno le figlie, inoltre la maggior parte del denaro ottenuto dalla vendita della casa sarebbe finito nelle mani della moglie, che aveva accesso a tutti i suoi dati bancari.

La donna, assistita dall’avvocato Carmelina Arditelli, per il momento ha respinto ogni accusa e ha sottolineato che in realtà la convivenza con il marito c’è stata, se pur di soli 4 mesi.