Uccise la fidanzata con 129 coltellate e mangiò il cuore: condannato a 12 anni

Una sentenza arrivata dopo mesi di processo in cui, senza tradire la minima emozione, il killer cannibale avrebbe mostrato il lato più imperturbabile ed enigmatico di sé. Rabbia dei parenti della vittima: 'Pena troppo leggera'.

Pubblicato da Giovanna Tedde Martedì 16 ottobre 2018

Uccise la fidanzata con 129 coltellate e mangiò il cuore: condannato a 12 anni
Foto: Pixabay

Alexey Yastrebov, 35 anni, uccise la fidanzata con 129 coltellate. Killer cannibale, dopo il massacro mangiò il cuore della vittima. Arrivata la condanna che lo vedrà trascorrere i prossimi 12 anni in carcere, con trattamento sanitario coatto. Il brutale delitto nel marzo scorso.

Cannibale mangiò il cuore della fidanzata

Il profilo di Alexey Yastrebov, killer 35enne originario della Russia, è in carcere con l’accusa di aver massacrato la fidanzata 27enne e aver praticato atti di cannibalismo.

Una cronaca dell’orrore che si innesta in una scia di sangue che, nel Paese, non sembra conoscere una battuta d’arresto. L’ultimo caso di cui ci siamo occupati risale a pochi giorni fa, quando un pedofilo 22enne e la ‘fidanzata’ 12enne sono stati accusati di aver mangiato un uomo.

Ekaterina Nikiforova è la donna brutalmente uccisa da quello che tutti, ormai, conoscono con il sinistro appellativo di ‘sposo cannibale’.

Stando a quanto riportato dalla stampa russa, l’assassino è stato condannato a una pena detentiva di 12 anni con trattamento psichiatrico coatto. L’omicidio sarebbe maturato in un contesto di forti dissidi di coppia, e al culmine dell’ultima lite l’uomo avrebbe colpito la fidanzata con 129 coltellate.

Le avrebbe cavato il pomo d’Adamo con un coltello da cucina, passando poi all’asportazione del cuore di un polmone. Li avrebbe bolliti e consumati unitamente a del vino rosso. Un banchetto in salsa horror nel suo angusto appartamento di Krasnoyarsk, Siberia.
Dopo la sentenza, i familiari della vittima hanno espresso forte disappunto: troppo lieve la condanna, secondo la madre della 27enne che ha lasciato due figli e un ricordo drammatico della sua tragica fine.