Come realizzare un trucco anni '60, ultimo trend su Tik Tok (lanciato da Ariana Grande)

L'ultima tendenza è il trucco in stile Twiggy ma rivisto in chiave contemporanea: vediamo come crearlo

come realizzare un make-up anni '60

Foto Getty Images | Kelly Sikkema

In principio è stata Ariana Grande, che sulla copertina del suo ultimo album Position, lanciato a ottobre scorso, l’abbiamo vista truccata con una cut crease grafica, un make-up di palese ispirazione anni ’60. Da quel momento i graphic eyes sono diventati la tendenza dell’autunno-inverno.

Il trend, infine, è approdato su Tik Tok, vera e propria fucina di mode in fatto di trucco e beauty. Qui abbiamo visto moltiplicarsi tutorial di ogni genere e ormai quello alla Twiggy è definitivamente il make-up della primavera-estate.

Come ricreare un make-up anni ’60

Grazie ai tantissimi tutorial che troviamo sui social, realizzare un make-up anni ’60 potrebbe non essere così difficile come sembra.

Certo, ci vuole un po’ di manualità e pratica per essere precisi, ma basta sapere da dove cominciare. Servono una matita nera, un eye-liner nero liquido o in penna, un ombretto bianco o color pastello, mascara, ciglia finte e una matita color carne.

Dopo aver preparato la palpebra con un correttore o un primer occhi, tracciare con la matita la guida dell’eye-liner da tracciare lunga la rima ciliare. Per un perfetto effetto Sixties, la riga deve seguire la forma dell’occhio quindi andare verso il basso. Altrimenti possiamo allungarla in modo che poi si ricongiunga con quella della crease.

A questo punto, creare la riga curva leggermente al disopra dell’incavo dell’occhio, in modo da ingrandire lo sguardo. Anche in questo caso, meglio prima utilizzare la matita, ben appuntita, per poi ripassare col prodotto liquido o in penna (più facile). Possiamo decidere se farle seguire la forma dell’occhio verso il basso oppure creare uno stile contemporaneo verso l’alto, ricongiungendosi o meno con l’altra riga, come il make-up di Ariana Grande.

A questo punto, all’interno della forma che abbiamo creato, applichiamo l’ombretto: più è chiaro e meglio è! L’ideale è che sia matte o al massimo satinato. Ora possiamo definire la parte inferiore, tracciando una riga netta sulla rima ciliare o poco più sotto, e mettendo una matita bianca o color carne all’interno.

Mancano solo mascara e ovviamente ciglia finta esagerate, lunghe ma non troppo fitte. Lo sguardo sarà luminoso, sognante e assolutamente on point!

Parole di Carlotta Tosoni