Tragedia nel mantovano: 52enne dà fuoco alla casa familiare e uccide il figlio di 11 anni

Gianfranco Zani, artigiano di 52 anni, era stato allontanato dalla famiglia per via delle violenze denunciate dall'ex compagna

Pubblicato da Beatrice Elerdini Venerdì 23 novembre 2018

Tragedia nel mantovano: 52enne dà fuoco alla casa familiare e uccide il figlio di 11 anni
Foto repertorio Ansa

Era un uomo dal passato tranquillo, Gianfranco Zani, poi però qualcosa è cambiato. Accecato dall’odio verso la ex moglie, l’artigiano 52enne di Sabbioneta, in provincia di Mantonva, ha dato fuoco alla casa familiare ed è fuggito in auto tentando di investire la donna Nel frattempo, nell’abitazione è rimasto intrappolato Marco, il figlio di 11 anni che è morto poco dopo in ospedale.

Secondo le prime ricostruzioni della vicenda, nell’ultimo periodo la relazione con Silca, originaria di Bojnice in Slovacchia, era andata in frantumi. La donna lo aveva denunciato per ripetute violenze. Zani è stato quindi allontanato dal tetto familiare con un provvedimento del giudice.

Circa due settimane fa tra i due coniugi c’era stata una violenta lite. Da quel momento la donna e i tre figli (di 17, 11 e 4 anni) si erano trasferiti in una casa famiglia a Pomponesco, nel Mantovano. Soltanto da qualche giorno erano rientrati nell’abitazione familiare. Mentre a Zani è stato notificato il divieto di avvicinare i familiari.

Mantova, padre dà fuoco alla casa con dentro il figlio: lʼ11enne è mortoLʼuomo, che aveva appena ricevuto il divieto di…

Pubblicato da Mario Rossi su Giovedì 22 novembre 2018

Ieri pomeriggio, il tragico epilogo. L’uomo in barba ai provvedimenti giudiziari nei suoi confronti, si è presentato davanti alla casa in cui viveva la sua famiglia. Approfittando dell’assenza dell’ex moglie, ha dato fuoco all’appartamento. Nella fuga ha incontrato la donna che ha tentato senza successo di investire. Vista la situazione Silca è tornata indietro e vedendo le fiamme divampare dalla casa, si è subito precipitata all’interno. E’ riuscita a salvare il figlio di 4 anni, mentre quello di 11 è rimasto intrappolato tra i fumi dell’incendio.

Grazie all’intervento dei Vigili del Fuco è stato portato subito in ospedale, ma poco dopo Marco è deceduto.

Il padre ha terminato la sua fuga in un bar del Casalasco cremonese, a Casalmaggiore, dove è stato arrestato dalla Stradale. La ex moglie e il bambino più piccolo sono in ospedale in stato di shock.

LEGGI ANCHE: Dà fuoco alla moglie e la lascia con la figlia di 4 anni e 2 milioni di debiti